Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 07 Dicembre - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Palmaria tira anche d'autunno, escursioni per tutti

La Palmaria tira anche d´autunno, escursioni per tutti
Golfo dei Poeti - Si è conclusa domenica pomeriggio la prima esperienza dell'Info Point del Terrizzo, organizzata dai giovani volontari della Pro Loco Palmaria. L'ente di promozione turistica dell'isola per mesi ha gestito i flussi di vacanzieri, principalmente escursionisti, interessati a scoprire le meraviglie nei 189 ettari di patrimonio UNESCO. Il flusso di turisti è stato ben al di sopra delle aspettative, con centinaia di visitatori ogni weekend, che sono andati a scemare solo con l'arrivo delle precarie condizioni meteo nelle ultime settimane. Di questi la maggioranza sono stati italiani, seguiti dagli anglofoni, che hanno apprezzato la minuziosa descrizione degli itinerari in lingua inglese sul totem informativo realizzato dal giovane grafico spezzino Michele Fosella.

La Pro Loco ha optato per differenziare le escursioni in base alle tre peculiarità dominanti sull'isola, ovvero le tipicità geologiche, naturalistiche e storiche. Nel primo caso, il geologo della Pro Loco ha deciso di impostare l'itinerario partendo dalla Cava di Carlo Alberto e passando per Punta Befettuccio, punto panoramico dal quale si osserva tutta la successione geologica tra la Punta di San Pietro e Punta Mesco, dopo la quale si percorrono le alte falesie calcaree sulla parte occidentale dell’isola, sotto le quali sono presenti innumerevoli grotte, tra cui la Grotta Azzurra (accessibile solo via mare), la Grotta Prima di Cala Grande, la Grotta dei Colombi a la Buca Del Bersagliere, per arrivare infine al Pozzale presso la Cava Vissei.

Per quanto riguarda l'itinerario naturalistico invece, il biologo della Pro Loco ha optato per un percorso verso est, che tra boschi misti di cerri, querce e lecci, passa sopra Cala Fornace, in cui fagiani e conigli gironzolano tra mirti ed ericacee, sopra il Roccio, tra ginestre, valeriane rosse e cisti rossi, sale verso Cala Grande (habitat delle capre) e arriva al Giardino Botanico del Semaforo, in cui sono catalogati elicrisi, sughere, corbezzoli ed ampelodesme. L'itinerario storico infine è stato elaborato grazie alle fondamentali conoscenze della Onlus "Dalla Parte dei Forti" (convenzionata con il Comune di Porto Venere) che promuove la riscoperta delle antiche fortificazioni militari quali Torre Scola, Torre Corazzata Umberto I, Batteria Albini, Batteria Cala Fornace, Forte Palmaria, Batteria Semaforo e Batteria Carlo Alberto. Il servizio di promozione turistica al Terrizzo verrà riproposto dalla prossima primavera e procede nella direzione mainstream del turismo sostenibile, perché solo con la conoscenza del patrimonio storico e naturale si può avere più cura per esso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Totem Archivio
Totem Archivio
Totem Archivio
Davanti al totem Archivio


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure