Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Novembre - ore 23.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Duecento euro al mese per l'affitto, Lerici prova a ripopolarsi

Ok dalla giunta Paoletti alla bozza di bando con la quale Palazzo civico intende selezionare le famiglie che avranno accesso al contributo. Muro: "Invertire trend demografico".

Duecento euro al mese per l´affitto, Lerici prova a ripopolarsi

Golfo dei Poeti - Duecento euro al mese per cinque anni, a partire dal 2018. Questa è la strategia dell'amministrazione comunale di Lerici per consentire alle famiglie di pagare tranquillamente l'affitto, in modo da arginare l'emorragia demografica del territorio comunale. Una soluzione formalizzata con una delibera di giunta che si muove sul tracciato disegnato dal consiglio comunale lo scorso luglio, quando era stato approvato un atto di interesse per la difesa della residenzialità. In particolare, la giunta Paoletti ha dato l'ok alla bozza di un bando per "l'assegnazione di un contributo pluriennale destinato volto a promuovere e sostenere la residenzialità che favorisca le giovani coppie, le famiglie con figli in età scolastica, le famiglie che lavorano nel territorio lericino, le famiglie che abbiano al momento, o abbiano avuto in passato, legami di parentela con residenti nel Comune di Lerici, le famiglie che abbiano rapporti con un'associazione lericina, che non siano titolari di alcun diritto su immobili siti nel territorio nazionale o estero, non siano titolari di alcun beneficio a titolo di sostegno alloggiativo o assegnatarie di un alloggio di edilizia residenziale pubblica", come si legge in delibera.

Uno strumento con il quale Palazzo civico intende erogare a dieci famiglie un contributo economico annuo di 2.400 euro (200 euro al mese a famiglia, come precisato oggi in consigio comunale dal consigliere di maggioranza Marco Muro, che ha la delega alla residenzialità) per il pagamento del canone di locazione "relativo ad un nuovo contratto di locazione per cinque anni - spiega la delibera - con decorrenza anno 2018 con la possibilità di ampliare il numero delle famiglie fino ad un massimo di venti compatibilmente con le risorse di Bilancio".

Stamani in consiglio comunale il consigliere Muro, mettendo al corrente il consiglio dell'approvazione del bando, ha spiegato che l'iniziativa dell'amministrazione è "un investimento importante per le casse comunali, pensato per invertire il trend demografico". In effetti, i requisiti per accedere all'aiuto economico parlano chiaro. Per esempio, il richiedente (che può essere italiano, comunitario o anche extracomunitario, a patto che sia in regola e da almeno cinque anni in Liguria o e da dieci in Italia) e tutti i componenti del nucleo familiare non devono essere residenti nel territorio comunale lericino, oppure la persona che fa richiesta può essere residente nel Lericino a patto di essere "componente di una coppia di futura formazione di età inferiore o uguale a 35 anni. La coppia si impegna a unirsi in nuovo nucleo familiare entro e non oltre 12 mesi dalla data di presentazione della domanda". Il nucleo familiare si intende composto da almeno due persone e si precisa che ai fini del bando "per nucleo familiare si considera quello composto dal richiedente e da tutti coloro, anche se non legati da vincoli di parentela, che risultano nel suo stato di famiglia anagrafico, alla data di pubblicazione del bando".

In sede di richiesta, avranno più punti, e quindi scaleranno posti in graduatoria, i nuclei famigliari più numerosi, le famiglie con figli piccoli e quelle in procinto di allargarsi. La bozza di bando prevede infatti di assegnare tre punti per ogni componente del nucleo famigliare, e, ancora, 8 punti per ogni figlio di massimo dodici anni, o se c'è una gravidanza in corso; 5 i punti per ogni figlio dai tredici ai ventisei. Il punteggio sale anche per criteri inerenti il legame con la vita lericina: arrivano infatti punti se un componente della famiglia lavora a Lerici (2), se ha vissuto precedentemente nel Lericino (3), se un piccolo di casa va all'Istituto comprensivo di Lerici (2), se un componente è parente entro il terzo grado di un residente lericino (3) o anche se aderisce a un'associazione del territorio (1).

Una mossa per rendere il territorio comunale più attrattivo, con l'auspicio di porre un freno a un processo di spopolamento e invecchiamento del tessuto demografico di Lerici, che è a un passo dallo scendere al di sotto dei 10mila residenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure