Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24 Aprile - ore 23.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Confindustria: "La liquidazione della Scuola di Vela di Santa Teresa è un errore e un danno"

Nel mirino la scelta dell'amministrazione comunale di Lerici.

Confindustria: "La liquidazione della Scuola di Vela di Santa Teresa è un errore e un danno"

Golfo dei Poeti - Confindustria La Spezia, relativamente alla decisione assunta da parte del Comune di Lerici - nella sua veste di socio di maggioranza - di porre in liquidazione la Società Scuola di Vela di Santa Teresa, manifesta la propria contrarietà già confermata anche in sede di assemblea straordinaria della Scuola, svoltasi ieri, durante la quale ha espresso voto contrario alla proposta di scioglimento anticipato.

In primo luogo Confindustria La Spezia rileva che "l’amministrazione non aveva alcun obbligo alla messa in liquidazione della società ma poteva alienare le quote possedute a favore di altri soci privati. Possibilità che poteva essere attivata in quanto ben due dei soci privati formalmente avevano manifestato l’interesse ad acquisire dette quote.
Pertanto, vi era la possibilità per la società di proseguire nell’attività - sostengono da Via Don Minzoni - sino al termine della concessione prevista nel 2020".

"A ciò - proseguono gli Industriali - si aggiunge il fatto che la messa in liquidazione della Società Scuola Di Vela Srl sicuramente arreca un danno economico ai soci privati e, forse, un danno erariale per i soci pubblici. In ogni caso Confindustria La Spezia rileva con fermezza che la Società Scuola di Vela, dopo un periodo in cui i bilanci chiudevano in negativo, grazie anche all’attività svolta gratuitamente dal consiglio di amministrazione presieduto da Gianfranco Bianchi, gli ultimi esercizi si sono chiusi in attivo".

Non per ultimo Confindustria La Spezia esprime preoccupazione e contrarietà sul fatto che il Comune abbia scelto di chiudere una società che, su iniziativa della Camera di commercio della Spezia, ha rappresentato negli anni un buon esempio di partenariato pubblico-privato, valorizzando lo sport della vela nel nostro golfo, grazie alla gestione dei privati. L’Associazione degli Industriali esprime preoccupazione che quanto avvenuto sia funzionale a riportare in ambito pubblico attività che con fatica l’imprenditoria locale è riuscita a rendere redditizia, laddove precedentemente la stessa Scuola di Caprera aveva fallito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News