Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Comprensivo 'salvo' per cinque anni. E l'inglese si fa con Shakespeare

Lieve calo di iscritti a Lerici, preoccupa la crisi della natalità. L'assessore Toracca in commissione: "Confortante incontro con l'Ufficio scolastico regionale".

Nuovo orario
Comprensivo 'salvo' per cinque anni. E l'inglese si fa con Shakespeare

Golfo dei Poeti - Saranno 675 gli iscritti all'Istituto comprensivo di Lerici per l'anno scolastico 2019/2020, un numero appena inferiore a quello del 2018/19 (689). La flessione più importante riguarda la primaria 'Fiori' di Lerici, che passa da 125 a 102 alunni iscritti, mentre fa registrare un più 9 l'elementare santerenzina. La situazione, come spiegato stamani in commissione dall'assessore all'Istruzione Laura Toracca, non è certo delle più rosee “ma non è nemmeno drammatica – ha precisato l'esponente della giunta Paoletti -. Abbiamo avuto un colloquio con l'Ufficio scolastico regionale che ci assicurato che l'Istituto comprensivo non rischia di essere sciolto, con accorpamento delle scuole ad altri comprensivi, almeno per i prossimi cinque anni. Ma il nostro auspicio naturalmente è essere 'tranquilli' anche oltre i cinque anni, per questo continueremo a impegnarci per rendere le nostre scuole sempre più attrattive”. Dall'assessore anche una rammaricata riflessione sul progressivo calo della natalità, tema locale e nazionale. La soglia fatidica per scongiurare la fine del Comprensivo? Seicento iscrizioni, ma è pur vero che, come accennato dalla Toracca a margine della commissione, non sempre la 'tagliola' scatta in modo automatico appena si scende sotto il limite prefissato. Tra le idee per tenere su i numeri, attirare ulteriori bambini da Pitelli “anche se molti già frequentano le nostre scuole”. Resta l'obbiettivo principe di “lavorare politicamente affinché si possa ancorare la nostra ad altre realtà scolastiche in modo da essere fuori rischio per diversi anni”.

Altro tema di cui si è parlato in commissione, l'avvento, dal prossimo settembre del cosiddetto Modello C per le scuole medie di Lerici (160 alunni), vale a dire: uscita alle 13.30 invece che alle 13.00 quando non c'è tempo pieno; un tempo pieno obbligatorio e uno facoltativo (sostenuto finanziariamente dal Comune, come deliberato mesi fa), verosimilmente sempre il martedì e il giovedì, fino alle 15.30). L'assessore Toracca ha illustrato le idee che Palazzo civico intende elaborare con la scuola per il tempo pieno facoltativo: da un laboratorio linguistico ulteriore – tedesco o spagnolo le lingue in rampa di lancio, visto anche che già ci sono corsi inglese, inglese potenziato e francese -, a un laboratorio scientifico (in particolare di robotica), senza trascurare la realizzazione di un laboratorio di inglese, sì, però inserito in un percorso teatrale shakespeariano che preveda atti recitati in lingua originale, aggirando lo schema classico delle lezioni frontali. “Un punto cruciale – ha puntualizzato l'assessore – è sviluppare una proposta che non faccia sentire i ragazzi del tempo pieno facoltativo parcheggiati a scuola per qualche ora in più, ma che sia realmente in grado di dar loro competenze ,che li faccia sentire fortunati”. Per quest'ambito l'amministrazione al momento a bilancio ha previsto 24mila euro. Imminente infine un'interlocuzione con Atc per studiare modifiche e implementazioni al trasporto pubblico in vista del nuovo orario, dal momento che l'uscita sarà precedente di un'ora e mezza in caso di tempo pieno e successiva di mezz'ora gli altri giorni: sarà quindi con ogni probabilità necessaria una ristrutturazione del servizio, soprattutto per andare incontro alle esigenze delle frazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News