Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Settembre - ore 22.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Asilo Lerici: l'assemblea amplia i temi e si sposta. Toracca: "Attenzione a qualità"

Asilo Lerici: l'assemblea amplia i temi e si sposta. Toracca: "Attenzione a qualità"

Golfo dei Poeti - "Per motivi logistici l'assemblea di metà mandato relativa alla scuola e alle politiche a sostegno della famiglia prevista per domani, sabato 24 marzo alle ore 10.30, si svolgerà in piazza Brusacà a San Terenzo invece che in Largo Marconi". Con questa breve comunicazione l'amministrazione comunale di Lerici ha reso noto il cambio di location dell'iniziativa in programma domattina, andando altresì a rimpinguare il tema dell'incontro. "I consiglieri di minoranza Fresco, De Luca e Ornati hanno sottoscritto un documento con il quale affermano falsamente che l'amministrazione intende privatizzare l'asilo nido comunale - aveva scritto venerdì scorso il sindaco Leonardo Paoletti su Facebook presentando l'assemblea - Con lo stesso documento affermano che l'impianto del sistema locale dell' istruzione è stato demolito dall'Amministrazione in carica, mettendo a rischio la sopravvivenza dell'Istituto Comprensivo ISA10 (cioè quello lericino). Tutto falso. E' vero il contrario. raccontarvi la verità e garantire il diritto dei cittadini a che la politica sia praticata con trasparenza e serietà, invitiamo la cittadinanza all'assemblea pubblica il giorno sabato 24 marzo a ore 10.30 in Largo Marconi a Lerici".

Il nodo dell'asilo nido comunale è stato toccato oggi in un comunicato anche dall'assessore all'istruzione Laura Toracca. "L'impegno sul tema scuola è costante su tutte le fasce d'età, anche perché strategico rispetto all'obiettivo della residenzialità e delle politiche a sostegno della famiglia – spiega l'assessore -. Abbiamo introdotto il corso di inglese madrelingua certificato all'interno delle scuole di ogni ordine e grado e lo inseriremo, a partire dal prossimo anno scolastico, anche al nido, con le modalità appropriate alla tenera fascia d'età a cui si riferirà. Abbiamo abbassato del 50% le rette del nido, al fine di favorire i nuclei familiari e la residenzialità degli stessi. Proseguiremo col rendere ancor più fruibile il servizio per le famiglie che lavorano, estendendo l'orario dalle 7.30 alle 17 - invece che dalle 7.30 alle 16 - con l'aggiunta del sabato mattina dalle 7.30 alle 13, inclusa la refezione. Mercoledì scorso ha avuto inoltre luogo l'incontro con i genitori dei bambini iscritti al nido, durante il quale sono stati loro esposti i futuri progetti e benefici, pienamente condivisi da tutti i partecipanti. Il nuovo appalto, che entrerà in vigore da settembre 2018, consentirà infatti un ampliamento di orario – dalle 7.30 alle 17 – e anche l'apertura il sabato mattina – dalle 7.30 alle 13, con refezione. Il periodo estivo, ovvero i mesi di luglio e agosto, sarà animato e gestito dalla medesima cooperativa che si aggiudicherà l'appalto, garantendo così pienamente la continuità didattica e di relazione tra il personale educativo, i bambini e le loro famiglie. Ciò di certo sarà apprezzato, soprattutto dai piccoli utenti. Verranno inoltre implementati, grazie alla dilatazione dell'orario, laboratori creativi appositamente studiati per la stimolazione sensoriale e per gli apprendimenti logici e percettivi. Particolare attenzione sarà data anche alla musicalità della lingua inglese, della musica e dell'integrazione dei soggetti diversamente abili e autistici, attraverso lo sviluppo di programmi in linea con le raccomandazioni ministeriali ed europee".

Toracca conclude affermando che "la nuova struttura sarà così composta: 3 le educatrici dipendenti comunali a tempo indeterminato, già apprezzate durante i molti anni di servizio, 2 educatrici titolate della cooperativa che si aggiudicherà l'appalto e che rimarranno come figure stabili di riferimento, 2 ausiliarie. L'ufficio gare elaborerà il bando prestando la massima attenzione al livello qualitativo delle professionalità richieste e delle progettazioni presentate. Si darà, quindi, nuova stabilità al servizio asilo nido, implementandone i contenuti sia a livello temporale sia a livello laboratoriale".

Da registrare anche l'intervento del Comitato di frazione di Lerici. "Il Consiglio di Frazione - si legge in un post apparso sui social, naturalmente, non può prendere posizione (i consiglieri liberi di farlo, ma a livello personale), ma ascolterà i genitori facendosi carico di segnalare quanto illustratoci all'Amministrazione, incontrandola, e, nel caso, indire un incontro pubblico come Comitato di Frazione (formato dal Presidente del Consiglio di Frazione, dal Consiglio stesso e dall'Assemblea dei cittadini), eventualmente aperto agli altri Comitati".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News