Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Maggio - ore 13.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"No ai pontili, non rendiamo la rada di Lerici uguale a tante altre"

Riceviamo dal circolo di Lerici di Legambiente.

Golfo dei Poeti - Sono anni che a Lerici si parla di una sedicente “riqualificazione” della rada sulla base del progetto di installare pontili per ospitare circa 400 delle barche ormeggiate ai gavitelli.
L'attuale Amministrazione pare abbia serie intenzioni di dar corso a quello stesso progetto che le precedenti avevano poi abbandonato sia per la contrarietà degli abitanti sia per la sua palese insostenibilità.
Domenica scorsa, in una affollata assemblea,
il progetto è stato illustrato con una dovizia di particolari tecnici incontrovertibili, che dovrebbero far cambiare idea anche ai suoi più ostinati fautori .
Il Circolo Legambiente di Lerici , oltre a prendere atto delle forti criticità tecniche sul piano progettistico, esprime il proprio dissenso ad un progetto che stravolgerebbe l'aspetto del paese, producendo un impatto ambientale disarmonico perchè è proprio nello specchio acqueo antistante la parte più antica del borgo medioevale che verrebbero installati i pontili.
Si chiama in causa il presunto “disordine” dell'attuale assetto ai gavitelli ( che peraltro garantiscono più sicurezza nell'ormeggio) ; ma non sempre la cosiddetta “riqualificazione” viene fatta in armonia con la storia e le caratteristiche di un luogo ( ad esempio, la recente sostituzione della pubblica illuminazione con lampade led a luce fredda ha reso spettrale la visione notturna della pubblica via).
Non vi è alcuna stringente necessità di stravolgere l'aspetto della rada, peraltro tanto apprezzata anche dai forestieri proprio per la sua tipicità.
I porticcioli con pontili, alla fine, sono tutti uguali, ed in un mondo sempre più omologato è proprio la differenza che fa aggio, che ha una valore in più.
Dunque chiediamo che tutta la cittadinanza sia messa a conoscenza del progetto nei suoi dettagli, che l'Amministrazione sia parte diligente in questo atto di trasparenza e renda partecipativo un processo che altrimenti calerebbe dall'alto come decisione già presa, considerato che si tratta di un progetto che stravolge completamente l'aspetto della baia e dunque deve coinvolgere tutta la popolazione.

Legambiente, Circolo di Lerici

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News