Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Luglio - ore 16.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Mare pulito" ripesca 50 metri cubi di rifiuti a Le Grazie | Foto

In sei ore di immersioni sono stati portati a terra materiali di ogni tipo, anche fortemente inquinanti, come le batterie. Pegazzano: "Purtroppo non tutti hanno rispetto".

Il mare usato come pattumiera
"Mare pulito" ripesca 50 metri cubi di rifiuti a Le Grazie

Golfo dei Poeti - Si è conclusa, alle Grazie, nel territorio di Porto Venere, per l'edizione speciale (la 27esima) di Operazione Marepulito 2018 cioè la grande manifestazione ambientale organizzata dalla ProLoco graziotta, realizzata con il patrocinio del Comune di Porto Venere, per ripulire la costa, i fondali e il litorale della più grande baia naturale della Liguria, quella delle Grazie.
Oltre cinquanta metri cubi di materiale, sono stati riempiti un container ed una bettolina, di inquinanti raccolti, tra cui due barche stracolme di pericolosi e dannosi oggetti per l’ambiente, come batterie, pompe e materiali plastici, ma anche altri relitti, ruote di camion e di auto, pezzi di imbarcazioni e quintali di bottiglie. Dal mare è realmente uscito di tutto.
Il borgo delle Grazie, “Città dei palombari e porto delle vele d'epoca”, un paese di marinai, subacquei e maestri d’ascia legato a filo doppio alla cultura marinaresca più classica, è stato animato da professionisti delle immersioni, tecnici, appassionati, con il contributo tecnico dei palombari della Marina militare, hanno realizzato alle Grazie una delle più imponenti operazioni di pulizia e bonifica ambientale che si siano mai svolte nella costa ligure in questi ultimi anni. Due decine di sommozzatori in mare (compresi quelli del Gruppo Sub Ospedale della Spezia oltre a quelli della Marina), gruppi di volontari a terra, sette imbarcazioni e tre mezzi pesanti con equipaggiamenti speciali, con una corona di sicurezza che conta una decina di tecnici specializzati tra terra e mare, ed i mezzi della Polizia di Stato. Una vera e propria task force. Senza dimenticare lo staff della cucina della stessa Pro Loco graziotta che ha garantito per tutti un pasto caldo, un necessario momento conviviale, a fine operazione.
L’operazione, messa in piedi dalla Pro Loco delle Grazie, in stretta collaborazione con il Comune di Porto Venere, è un programma in continuità nel progetto di recupero della balneazione in tutta la baia, un programma che è in fase di realizzazione proprio grazie allo sforzo garantito in questi anni per eliminare dal fondale tonnellate di inquinanti.

“Ancora una volta abbiamo quasi raggiunto il livello record. Ogni stagione la scarsa educazione di molti crea danno immensi, in mare e lungo la costa è stato trovato di tutto, dalle barche affondate a rifiuti di ogni tipo. Siamo sempre pronti a garantire un intervento importante per il nostro golfo - commentano gli organizzatori con in testa il presidente della ProLoco Giovanni Pegazzano - in una baia frequentata da imbarcazioni tutto l'anno. Purtroppo non tutti hanno rispetto. Sempre troppi gli scafi recuperati tra le banchine ed il fondale, ma altrettante sono state individuate, un vero cimitero di scafi che pian piano elimineremo. È una battaglia difficile, ma stiamo vincendo ed il risultato della balneabilità è la prova”.

Questi gli enti e le associazioni che hanno garantito anche quest’anno la partecipazione all’evento con personale e mezzi: Marina Militare con i palombari del ComSubIn, Autorità Portuale della Spezia, Capitaneria di Porto della Spezia, Volontari Protezione Civile di Porto Venere, Gruppo operai comunali, Porto Venere Servizi Portuali e Turistici Srl, PortoVenere Sviluppo, Polizia di Stato Centro Nautico e Sommozzatori, Pubblica Assistenza Croce Bianca Le Grazie, Sepor, Gama Sub, società sportiva Golfo dei Poeti, Gruppo Sub Ospedale, Iandra Sub e tanti volontari del borgo.

Operazione Marepulito è una iniziativa storica della Pro Loco delle Grazie per sensibilizzare, operando concretamente, le persone verso la cultura del rispetto e della cura del proprio territorio, in questo caso il mare.
Si tratta di un'attività sinergica, coordinata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Porto Venere, in cui istituzioni e volontari, associazioni ma anche singoli operatori, svolgono una concreta azione ecologica rimuovendo dal fondale della Baia delle Grazie, oggi area balneabile anche grazie a questa iniziativa, materiali pericolosi e dannosi per l'ambiente.
Operazione Marepulito è infatti un progetto a lunga scadenza, anno dopo anno, in particolar modo grazie alla collaborazione e all'opera congiunta di volontari e istituzioni, si è giunti a garantire che la baia delle Grazie, porto rifugio ma anche luogo in cui la cultura marinaresca è legata a tradizioni importanti, Le Grazie infatti è città dei palombari (importante è fondamentale il connubio con la Marina Militare dato dalla presenza proprio nel borgo della scuola palombari) e Porto Venere comune delle vele latine, abbia riconquistato un livello di qualità delle acque tale da consentire la balneazione.
Il valore aggiunto dell'iniziativa mare pulito è proprio il connubio, la collaborazione, tra enti, istituzioni, privati, volontariato e ogni realtà, anche minore, presente e operante sul territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News