Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 22.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La serie B riparte il 20 giugno, ma con un positivo tutti in quarantena

l'annuncio
La serie B riparte il 20 giugno, ma con un positivo tutti in quarantena

Fuori provincia - ‘La Serie BKT potrà ripartire il 20 giugno in linea con quanto avevamo deliberato e di questo ringraziamo il ministro Spadafora per il grande lavoro svolto. Abbiamo sempre apprezzato l’attività portata avanti dal Governo in queste settimane, impegnato per la ripartenza del calcio e noi abbiamo contribuito perché ciò avvenisse. Un ringraziamento va anche alla Federazione e alla volontà espressa da sempre dal presidente Gravina’. Sono le parole del presidente della Lega B Mauro Balata dopo l’incontro di oggi.
L'ottimismo della vigilia viene dunque confermato attorno alle 19.30. Ha esito positivo l'incontro tra il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, e i vertici della FIGC tra cui il presidente Gabriele Gravina. Arriva il via libera alla ripresa del campionato di serie A dopo che negli scorsi giorni il Comitato tecnico scientifico aveva promosso il protocollo sanitario, riveduto e corretto rispetto alla prima stesura, partorito dalla stessa Federcalcio. E' un sospiro di sollievo che si accompagna alla buona notizia che arriva da Bologna, dove anche il secondo tampone conferma la negatività del membro dello staff rossoblù che ieri aveva spinto il club ad interrompere gli allenamenti collettivi.
La serie A chiede di poter ripartire sabato 13 giugno, quindi tra poco più di due settimane. Lo chiede per poter gestire eventuali nuovi contrattempi (positività ed eventuali quarantene) e riuscire a concludere la Coppa Italia senza affanni. Una richiesta che prima delle 20 viene sottoposta al presidente del consiglio Giuseppe Conte e al consiglio dei ministri in corso, a cui partecipa anche lo stesso ministro Spadafora e il presidente Gravina. Ne esce forse un compromesso: si punta a partire con la coppa il 13 giugno e la settimana successiva con il campionato. A questa data intende accodarsi la cadetteria.
"Ringrazio il Ministro Spadafora e il suo staff. Abbiamo affrontato con coerenza, determinazione e spirito di servizio un periodo straordinario, complesso e pieno di ostacoli e pressioni, lavorando sempre con un solo pensiero: il bene del calcio e la difesa del suo futuro, che per la Serie A deve significare tornare a essere il campionato più bello del mondo. Solo con questo spirito riusciremo a ripagare la passione e l’entusiasmo dei milioni di tifosi che seguono il nostro sport", ha dichiarato il Presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino.

"La ripartenza del calcio rappresenta un messaggio di speranza per tutto il Paese. Sono felice e soddisfatto, è un successo che condivido con il ministro per lo Sport Spadafora e con tutte le componenti federali. Il nostro è un progetto di grande responsabilità perché investe tutto il mondo professionistico di Serie A, B, C e, auspicabilmente, anche la Serie A femminile". Queste le parole del presidente federale Gabriele Gravina.
"La riunione con tutte le componenti, che ringrazio per la collaborazione - ha aggiunto il ministro Spadafora - è stata molto utile. Come abbiamo detto dal primo momento, oggi l'Italia sta ripartendo ed è giusto che riparta anche il calcio, perché ci sono tutte le condizioni di sicurezza e perché è arrivato l'ok del Cts. Il Cts ha confermato la necessità imprescindibile della quarantena fiduciaria delle squadre qualora un componente del gruppo risultasse positivo al Coronavirus. Abbiamo inoltre avuto la garanzia che il percorso dei tamponi che i club effettueranno non avrà alcuna via preferenziale né andrà a ledere i diritti degli italiani".
"Nel caso la curva del contagio dovesse tornare a salire - ha sottolineato Spadafora - cosa che non ci auguriamo, si dovrebbe di nuovo sospendere ma la FIGC mi ha assicurato di avere un piano B e un piano C ovvero i play off e i play out o la cristallizzazione dei campionati".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News