Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 14.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'Olanda ferma promozioni e retrocessioni: partono i ricorsi

secondo loro il male minore
L'Olanda ferma promozioni e retrocessioni: partono i ricorsi

Fuori provincia - "La stagione 2019/20 degli sport professionistici, compreso il calcio, non potrà riprendere". Lo ha annunciato in queste ore il primo ministro Edouard Philippe portando a tre i Paesi europei che hanno dato lo stop definitivo al calcio fino ad agosto-settembre. Il primo a muoversi il Belgio, dove il Club Brugge di David Okereke ha vinto uno scudetto a tavolino, sebbene fosse in grande vantaggio sulle inseguitrici. A seguire l'Olanda, che ha invece congelato le classifiche in modo da poter stilare una lista delle partecipanti alle Coppe Europee del prossimo anno. Ma ha anche deciso di stoppare promozioni e retrocessioni, con grande scorno di chi era in lizza per un obiettivo importante.
A farne le spese il Cambuur, leader della Eerste Divisie, la serie B del calcio arancione Sorta di Benevento locale, prima in classifica con ampio margine, lanciata verso la promozione con +11 sulla terza e fermata sul più bello. Ha ovviamente già interessato i legali per rivalersi sulla KNVB, la federazione calcistica con sede a Zeist. Seguita dal De Graafschap che fu di Delano Burgzorg, anche loro in corsa per la promozione diretta con 7 punti di vantaggio sulla terza. Nella serie maggiore è invece l'Utrecht ad adire vie legali, in quanto tenuto fuori dalle coppe da sesto classificato. Il fatto è che la squadra della città natìa di Marco Van Basten ha giocato una partita in meno rispetto ai diretti avversari del Willem II. Tre punti li separano dal traguardo, tre punti che non hanno potuto neanche provare a colmare essendo scesi in campo 25 volte invece che 26 come le altre.
Per questo, e per tutta una serie di motivi di carattere economico, il calcio italiano sta facendo di tutto per ripartire e chiudere in qualche modo la stagione sul campo. Pensiamo solo alla serie B, con il Benevento primo a +22 sulla terza ma ancora non promosso matematicamente. Non mandarlo in serie A significherebbe probabilmente dover affrontare un ricorso dei sanniti. Mandarcelo vuol dire attendere che il Crotone secondo chieda stesso trattamento. Qualcosa su cui Frosinone, Pordenone, Spezia, Cittadella, Salernitana, Chievo, Empoli ed Entella potrebbero a quel punto avere da obiettare. Con 30 punti in teoria ancora da giocare, tra la seconda e la decima ci sono in questo momento solo 11 lunghezze. Per l'Olanda il male minore è fermare tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News