Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 21.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Continua la rivoluzione di Bisoli, l'Ascoli precipita in classifica

3 punti salvezza per la cremonese
Continua la rivoluzione di Bisoli, l'Ascoli precipita in classifica

Fuori provincia - I campionati professionistici ripartono e lo fanno con la Serie BKT. Allo stadio Del Duca (recupero della 25esima giornata) la Cremonese passa per 3-1 con i padroni di casa dell’Ascoli. La gara, in programma il 22 febbraio, era stata rinviata proprio per lo scoppio dell’emergenza Covid in Lombardia. In tribuna ci sono soltanto pochi intimi, ma non manca il presidente della Lega B, Mauro Balata invitato dal presidente bianconero Carlo Neri presente insieme al patron Massimo Pulcinelli e a tutto il cda.
Sulla panchina dell’Ascoli torna lo spagnolo Abascal che schiera un 4-3-3 molto spagnoleggiante. Bisoli risponde con lo stesso modulo. I padroni di casa partono pimpanti, ma la gara di sblocca al 18' con Padoin che pero’ insacca nella propria porta alle spalle di Leali. Il gol stordisce i bianconeri e la Cremonese passa di nuovo al 22' con un gran gol di Palombi ottimamente servito da Valzania. Cinque minuti dopo Ciofani spreca il colpo del ko solo davanti a Leali. Abascal allora cambia mezza difesa richiamando l’infortunato Pucino per Andreoni e a sorpresa anche Gravillon sostituito da Ranieri. L’Ascoli rientra in partita grazie ad una rasoiata di Morosini (38') che si infila all’angolo alla destra di Ravaglia.
Nella ripresa Scamacca sostituisce Trotta. Ma la Cremonese stende il Picchio in modo definitivo al 15' con Bianchetti che con un pallonetto sporco supera Leali e Andreoni in disperato recupero. L’Ascoli a questo punto si affida al genio di Ninkovic trovando un colpo di testa di Scamacca (25') e una deviazione di testa del neo entrato D’Agostino che sfiora il palo a sinistra di Ravaglia (26'). A tre minuti dalla fine Scamacca prova a rimettere in partita l’Ascoli, ma la sua botta a giro da fuori area al finisce di poco fuori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News