Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Febbraio - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'emendamento sulla tassa auto ha Viviani come primo firmatario

Il deputato leghista ha curato la stesura delle norme sulla pesca e si è ritrovato la norma grillina che premia chi può comprarsi un'auto elettrica.

tutti ne parlano
L'emendamento sulla tassa auto ha Viviani come primo firmatario

Fuori provincia - Partito in un modo il 21 novembre scorso, arrivato in un altro il 4 dicembre. E' l'emendamento alle Legge di Bilancio che ha fatto arrabbiare tutti: costruttori d'auto italiani e esteri, concessionari d'auto, associazioni dei consumatori. Stabilisce in pratica una tassa per chi acquista un'auto con un motore solo termico a partire dal 2019, una tassa progressiva - da 150 fino a 3mila euro - che cresce al crescere della quantità di CO2 prodotta dal motore scelto. Ma che colpisce più o meno la maggior parte dei modelli in vendita, a partire dalle utilitarie più vendute e certamente meno lussuose.
Non per tutte le tasche sono invece le auto ibride - che hanno sia un motore tradizionale che uno elettrico - e soprattutto quelle con propulsore solo elettrico. Per i fortunati clienti di questo mercato ancora di nicchia sono previsti forti sconti. E così per una Panda con motore benzina 1.2 litri da 13mila euro si rischia una tassa da 150 euro, mentre per una Tesla model S da 100mila euro si riceverebbe un bonus da 6mila euro.

Scorrendo le firme in calce all'emendamento, la prima è quella di Lorenzo Viviani, deputato spezzino della Lega. Ma la norma non pare farina del suo sacco, quanto degli alleati del Movimento Cinque Stelle. La prima stesura dell'emendamento, che risale a un paio di settimane fa, conteneva solo una modifica all'articolo 49 che estendeva gli aiuti ai pescherecci obbligati a rimanere in porto a causa del fermo pesca. E' questo il terreno più conosciuto da Viviani, che viene da una famiglia di pescatori e che si interessa delle dinamiche del settore da tempo.
Fatto sta che la sua firma rimane logicamente anche sulla seconda stesura, quella che aggiunge il meccanismo bonus/malus per incentivare l'acquisto di auto ecologiche ritoccando anche l'articolo 79. Una norma che non piace a nessuno e che riesce a colpire oltretutto in primis FCA, ovvero la casa che ha i suoi stabilimenti, e quindi migliaia di lavoratori, in territorio italiano. Modifiche sono state annunciate dal sottosegretario pentastellato Michele Dell'Orco: "Nessuna nuova tassa per le auto in circolazione, premi (fino a 6000 euro) per chi compra auto ecologiche, disincentivo per mezzi inquinanti. Questa la misura in manovra. Disponibili comunque a migliorarla dopo tavolo aperto con associazioni di categoria", ha annunciato via Facebook.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News