Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Luglio - ore 23.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Con odio si fa poco. Berlusconi rivoluzionario, guiderà cambiamento"

Il governatore Giovanni Toti pronto alla convention romana organizzata per il rilancio del centrodestra.

"Calenda salottiero"
"Con odio si fa poco. Berlusconi rivoluzionario, guiderà cambiamento"

Fuori provincia - “Con l'odio e la voglia di vendetta si costruisce poco, con la fiducia, il desiderio di futuro e il lavoro si costruisce tantissimo”. Questa una delle tagline scelte dal presidente della Regione Giovanni Toti per presentare la convention 'L'italia in crescita', in programma domani al Teatro Brancaccio di Roma, pensata dal gov per edificare “un grande movimento politico che tenga assieme i mondi moderato, liberale, riformista, cattolico, che oggi hanno poca dimora nel nostro Paese, dove tante persone fanno fatica a trovare un'adeguata rappresentanza politica”. In una breve diretta Facebook dalla capitale, Toti ricorda che “il centrodestra si è dimostrato una grande macchina elettorale sospinta soprattutto dal successo straordinario della Lega, delle sue ricette su immigrazione e sicurezza, della sua capacità di attrarre consenso. Ma gli altri partiti del centrodestra scontano una situazione di gracilità. Forza Italia arriva da un 8 per cento delle ultime elezioni anticipato dal campanello d'allarme suonato già alle politiche 2018. Non possiamo fare più finta di niente. Tanti elettori, militanti, sostenitori e amministratori hanno già preso altre strade”.

Toti vuole “un grande movimento basato sulla meritocrazia, che troppo spesso abbiamo predicato senza metterla in pratica. E in democrazia la meritocrazia si traduce in consenso. Servono idee e uomini, dobbiamo avere il coraggio di aprire le porte e fare entrare tante persone.”. E Berlusconi? Per il gov “un rivoluzionario come lui non vuole certo finire la carriera da conservatore. Credo che seguirà – anzi guiderà – il nostro anelito di cambiamento”. Tra i temi lanciati alla spicciolata nella diretta figurano la lotta alla burocrazia, l'impegno su buste paga e imprese, il rilancio dei consumi e della produttività del lavoro, il rinnovo della classe dirigente “non solo politica”, il sì alla Tav. Toti immagina una “nuova storia di popolo che sappia confrontarsi lealmente nel centrodestra, senza il birignao del Pd, anche nelle sue propaggini più salottiere come Calenda”. Tutto pronto quindi per la kermesse di domani – si parte alle 14.30 – dalla quale Toti potrebbe uscire forte di una robusta investitura. Quello che ci vuole per giocarsi le carte nell'agone nazionale, magari fra meno di un anno, essendo tutt'altro che un miraggio le elezioni anticipate tutt'altro che un miraggio nonché assai concreta la voglia del gov di puntare Roma - non certo per un altra convention.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Lo Spezia 19/20 prende forma, secondo voi oggi è più forte o più debole del suo predecessore?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News