Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre - ore 22.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lo stato d'emergenza nazionale sarà prorogato sino al 15 ottobre

Si proseguirà con lo smart working, le pensioni saranno ancora pagate a scaglioni, il governo potrà sveltire le procedure per acquistare il materiale necessario alla ripartenza scolastica. E poi ancora voli bloccati dai Paesi a rischio.

che cosa significa?
Lo stato d'emergenza nazionale sarà prorogato sino al 15 ottobre

Fuori provincia - Dopo il passaggio in Parlamento con l’approvazione della risoluzione di maggioranza, il Governo prepara oggi in Consiglio dei ministri la proroga dello stato d’emergenza del rischio sanitario connesso all'infezione da coronavirus dichiarato lo scorso 31 gennaio e valevole sino al 31 luglio: la nuova scadenza sarà dunque il 15 ottobre. La durata massima dello stato di emergenza, pari a novanta giorni è prorogabile o rinnovabile di regola una sola volta - previa ulteriore deliberazione del Consiglio dei Ministri - di ulteriori sessanta giorni.

Che cosa significa per i cittadini? Innanzitutto la prosecuzione dello smart working laddove è in vigore oggi (diversamente sarebbero stati necessari accordi individuali previsti dalla legge), passando per il pagamento anticipato delle pensioni per garantire l’accesso scaglionato negli uffici postali (la finestra prevista per la riscossione anticipata di agosto è dal 27 al 31 luglio). Stato d'emergenza che conferma la possibilità di bloccare i collegamenti con i Paesi a rischio (ad oggi non può entrare in Italia chi proviene o è transitato da 16 Paesi) e misure straordinarie per la scuola che serviranno a garantire la partenza del nuovo anno scolastico, come ad esempio l'acquisto di banchi e di tutto il materiale necessario (mascherine, gel, banchi, distanziatori di plexiglas), saltando alcuni passaggi per l'affidamento degli appalti che seguono percorsi agevolati.

Con il permanere dello stato d'emergenza - ha ricordato il premier Giuseppe Conte - "c'è anche il noleggio di navi per la sorveglianza sanitaria dei migranti e non sfugge a nessuno di quanto sia attuale il ricorso a questo strumento per un ordinato svolgimento della quarantena per la tutela della sanità pubblica". Con la proroga dello stato di emergenza non cessa il coordinamento attribuito alla Protezione Civile così come non decadono i poteri straordinari assegnati ai soggetti attuatori, che nella maggior parte dei casi sono i presidenti di Regione. Resta attiva anche la funzione del Comitato tecnico scientifico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News