Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 02 Luglio - ore 21.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Decreto "Cura Italia": cig per tutti i lavoratori, stop rate mutui, indennizzo per autonomi

Il premier Conte: "Una manovra poderosa che attiva flussi per 350 miliardi di euro". Gualtieri: "Abbiamo deciso di utilizzare tutto il deficit autorizzato dal Parlamento".

25 miliardi per sanità ed economia

Fuori provincia - Finanziamenti aggiuntivi per 3,5 miliardi di euro alla sanità e alla Protezione civile, oltre 10 miliardi per il sostegno all'occupazione e 3 miliardi ai lavoratori autonomi, congedo parentale esteso e voucher baby sitter per i genitori. Infine sostegno alle imprese per 340 miliardi di euro attraverso finanziamenti e garanzie pubbliche al credito. È questo, in estrema sintesi, il decreto "Cura Italia" per l'emergenza coronavirus approvato pochi minuti fa dal governo e presentato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri e dalla ministra del Lavoro Nunzia Catalfo.

Gualtieri ha indicato gli assi su cui si basa la manovra. Li riportiamo di seguito.

1) Finanziamento aggiuntivo al sistema sanitario nazionale e la Protezione civile per 3,5 miliardi.
2) 10 mld per il sostegno all'occupazione, la difesa del lavoro e del reddito. Nello specifico saranno 1,3 i miliardi a disposizione del Fondo di integrazione salariale e 3,3 miliardi per la cassa integrazione in deroga che coprirà anche le aziende con un solo dipendente.
3) 3 miliardi sono stati stanziati per i lavoratori autonomi e liberi professionisti: questi riceveranno un assegno di 600 euro per il mese di marzo. «Per aprile sarà emesso un nuovo decreto» ha precisato Gualtieri.
4) Nel capitolo "lavoro", il governo ha esteso il congedo parentale a 15 giorni e ha definito un voucher baby-sitter da 600 euro. Il personale sanitario avrà un ulteriore bonus speciale.
5) I permessi per la legge 104 passeranno a 12 giorni con uno stanziamento di 500 milioni di euro
6) Relativamente al credito e all'agevolazione dell'erogazione di liquidità, Gualtieri ha annunciato la sospensione dei mutui e dei prestiti attraverso garanzie pubbliche.
7) Sostegno al credito per 340 miliardi di finanziamenti all'economia reale attraverso fondi e garanzie pubbliche al credito.

"Il Governo è vicino alle imprese, i professionisti, le famiglie, alle donne e gli uomini, ai giovani che stanno facendo enormi sacrifici per tutelare il bene più alto. Nessuno deve sentirsi abbandonato e questo decreto lo dimostra", questo il commento del Premier che ha parlato di una manovra "poderosa" e di 25 miliardi di euro di "denaro fresco a beneficio del sistema economico italiano che attivano flussi per complessivi 350 miliardi".

Diversamente da quanto si era ipotizzato giorni fa con un Dl da circa 12 miliardi, l'esecutivo ha deciso, quindi, di sparare tutte le munizioni, con una manovra economica che "potrà assorbire tutti i 25 miliardi di indebitamento aggiuntivo autorizzati dal Parlamento", ha chiarito Conte parlando di "modello italiano non solo per il contrasto alla diffusione del contagio ma anche per quanto riguarda la strategia di risposta economica all'emergenza". Il ministro dell'Economia Gualtieri intervenuto in conferenza stampa subito prima di collegarsi in videoconferenza con l'Eurogruppo, ha parlato di "un decreto molto consistente" perché "abbiamo deciso di utilizzare tutto l'indebitamento netto" autorizzato dal Parlamento, 25 miliardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News