Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Settembre - ore 00.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia
56,22%
38,81%
2,43%
0,90%
0,53%
0,44%
0,23%
0,19%
0,17%
0,08%
Ultimo aggiornamento: 22/09/2020 01:15:10 Sezioni 1691 di 1795

L'esondazione del Lambro distrugge l'archivio del pittore Claudio Jaccarino

"Venticinque anni di disegni e acquarelli distrutti", annuncia l'artista spezzino. Ciò che si è salvato è ora in vendita per far ripartire il suo Laboratorio di Cromografia a Milano.

una grave perdita
L'esondazione del Lambro distrugge l'archivio del pittore Claudio Jaccarino

Fuori provincia - E ora piove solidarietà e vicinanza al pittore Claudio Jaccarino. Spezzino doc, ma trapiantato a Milano da diversi anni, l'artista ha avuto il proprio archivio personale di libri, taccuini di viaggio e dei suoi preziosi acquarelli distrutto dall'esondazione del Lambro degli scorsi giorni. Erano conservati in uno scantinato della Casa del Lavoro in Via Giambellino, a due passi dal Naviglio Grande. "Stanotte, lo studio dell'associazione Laboratorio di Cromografia di Milano si è completamente allagato. C'è ancora un metro di acqua. Sto aspettando le pompe perché non c'è luce. I disegni e gli acquarelli su carta dell'archivio di venticinque anni... distrutti...", ha annunciato lo stesso autore attraverso i social.
La testimonianza della sua vita avventurosa, da bambino nella Mazzetta del Dopoguerra, scolaro del Quartiere Umbertino e liceale del Pacinotti, fino al trasferimento in Argentina e, dagli anni Settanta, l'attività nel capoluogo lombardo in cui è molto conosciuto. Senza mai rescindere il legame con la Spezia, al cui territorio ha dedicato alcuni dei suoi taccuini di viaggio. E pensare che dopo l'alluvione del 2011 alle Cinque Terre, insieme ad altri artisti aveva dipinto le porte del borgo di Vernazza appena liberato dai detriti.
In questi giorni si è rimboccato le maniche, recuperando il recuperabile e stendendo ad asciugare gli acquerelli superstiti. Ora sono in vendita per raccogliere i fondi necessari a riattivare il suo Laboratorio di Cromografia. "Chi volesse passare a dare la propria solidarietà acquistando un'opera sopravvissuta al Naufragio - o un libro - può passare tutti i giorni dalle ore 10 alle 19 in Largo Balestra / via Giambellino 115 - annuncia il pittore -. Da domani è previsto sole e stenderemo acquerelli e ritratti ad asciugare. L'amicizia vale molto di più di un like".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News