Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Ottobre - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La prevenzione funziona, incendi crollati dal 2017

Il 90% in meno rispetto a un anno fa. Cinquemila lanci dai canadair contro i 12mila del 2016. I dati della Protezione civile.

NON ABBASSARE LA GUARdia
La prevenzione funziona, incendi crollati dal 2017

Fuori provincia - Dal 15 giugno, data di inizio della campagna estiva anti-incendi boschivi, sono state 123 le richieste trasmesse dalle regioni al Centro operativo aereo unificato del Dipartimento della Protezione civile per chiedere l’intervento dei mezzi della flotta aerea dello Stato a supporto delle operazioni svolte dalle squadre a terra e dai velivoli antincendio locali. Agli interventi sul territorio nazionale si aggiunge poi l’attività degli equipaggi italiani che hanno operato all’estero, nell’ambito del meccanismo di protezione civile europeo, con due missioni in Svezia e una in Grecia.

La scorsa estate sono state 1.205 le richieste ricevute nello stesso arco di tempo: assistiamo quindi ad una diminuzione di circa il 90% rispetto al 2017, che ha segnato un record negativo per numero di incendi nel nostro Paese. Nel 2016 le richieste sul territorio nazionale erano state 467, a cui si aggiungevano le missioni svolte in Francia e a Cipro.
Complessivamente, nel corso delle operazioni di supporto aereo alle squadre e ai velivoli antincendio locali, la flotta dello Stato ha operato finora sul fuoco per 886 ore, con oltre 5mila lanci di acqua e liquido ritardante ed estinguente. Meno della metà rispetto al 2016, quando i lanci sono stati oltre 12mila, mentre nel 2017 più di 32mila.

È bene ricordare che, in caso di incendio, le prime a intervenire sono le squadre di terra coordinate dalle Regioni. Se il fuoco è troppo esteso e il lavoro a terra non è sufficiente, chi dirige le operazioni di spegnimento può chiedere l’intervento degli elicotteri regionali e, se questi non sono a loro volta sufficienti, la Regione richiede al Centro operativo aereo unificato l’intervento della flotta dello Stato.
Per la stagione estiva 2018, la flotta nazionale può contare su un massimo impiego di 31 velivoli, di cui 16 Canadair – due dei quali attivati nell’ambito del progetto europeo “Better Use of Forest Fire extinguishing-IT”, schierati sul territorio italiano ma prioritariamente dedicati all’intervento all’estero in caso di attivazione del Meccanismo di protezione civile europeo – e 4 elicotteri Erickson S64F del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. La campagna estiva terminerà il 30 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News