Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre - ore 22.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

In Italia quasi 34mila nuovi casi e 546 vittime legate al Covid-19

Superati i 45mila decessi
In Italia quasi 34mila nuovi casi e 546 vittime legate al Covid-19

Fuori provincia - In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 1.178.529 persone (+33.979 rispetto a ieri, +2,9%; ieri +37.255) hanno contratto il virus Sars-CoV-2. Di queste, 45.229 sono decedute (+546, +1,2%; ieri +544) e 420.810 sono guarite o sono state dimesse (+9.376, +2,3%; ieri +12.196). Adesso, i soggetti attualmente positivi dei quali si ha certezza sono 712.490 (+24.055, +3,5%; ieri +24.509) e sono visibili nella quinta colonna da destra della tabella in alto; il conto sale a 1.178.529 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti, conteggiando cioè tutte le persone che sono state trovate positive al virus dall’inizio dell’epidemia. (Qui la mappa).

I tamponi sono stati 195.275, ovvero 32.420 in meno rispetto a ieri quando erano stati 227.695. Mentre il tasso di positività è intorno al 17% (di preciso 17,4%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti 17 sono risultati positivi; ieri era di circa il 16% (di preciso 16,36%). Questa percentuale dà l’idea dell’andamento dei contagi, indipendentemente dal numero di test effettuati. Questa è la mappa del contagio in Italia.

Diminuiscono i contagi in 24 ore, a fronte di meno tamponi come in genere accade nel weekend, ma il rapporto di casi su tamponi sale ancora toccando il 17%, — dopo tre giorni al 16% —: questo indica che la diminuizione dipende soltanto dal più basso numero di test processati. "Aspetterei qualche giorno per dire che il picco della seconda ondata è stato toccato", precisa il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri su Facebook. La differenza tra il periodo di marzo-aprile e oggi la spiega bene Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Oms: "Questa ondata si allungherà nel tempo in quanto abbiamo più casi, diffusi sull’intero territorio nazionale". Attenzione alle persone che hanno il virus in questo momento: sono più di 700 mila.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 32.047 (+649, +2,1%; ieri +484), mentre i malati più gravi in terapia intensiva sono 3.422 (+116, +3,5%; ieri +76).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News