Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Gennaio - ore 14.47

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Shopping e spostamenti, si studiano soluzioni per le festività

Ci mettiamo alle spalle il weekend della riapertura: tanta gente sulle coste e sui sentieri della provincia, per molti fin troppa. E così il Viminale pensa ad un piano per Natale.

verrà varato col nuovo dpcm

Fuori provincia - Il problema, come spesso accade, non sono le regole ma riuscirle a farle rispettare. Un weekend a metà fra zona arancione e gialla, e già ci si domanda che cosa succederà tra una quindicina di giorni quando i nostri comportamenti "faranno massa" e determineranno eventuali nuove positività al virus. Ieri i liguri e naturalmente anche gli spezzini hanno ritrovato la possibilità di uscire dal comune e, volendo, anche dalla provincia, prendendo inevitabilmente d'assalto i luoghi sul mare, dedicandosi ad una passeggiata nella rete sentieristica o magari facendosi il classico giro di shopping laddove è stato possibile: e qui come altrove non sono mancate le polemiche su possibili assembramenti, evitabili o meno. Un modo ci sarebbe ma sembra fantascienza: basterebbe infatti frequentare certi luoghi in orari con meno afflusso così che durante la giornata si distillino le presenze. D'altro canto il governo sta preparando una nuova circolare da inviare ai prefetti per sollecitare l'adozione di un piano di controlli massiccio ma soprattutto rigoroso. La firma arriverà quando sarà pronto il nuovo Dpcm che il premier Giuseppe Conte presenterà mercoledi.

E' molto probabile che il piano del Viminale si concentri su due vettori fondamentali: gli spostamenti e lo shopping. L'indicazione di massima sarà quella di potenziare al massimo i controlli sugli assembramenti e non essere tolleranti con le sanzioni: saranno poi i comitati per l'ordine e la sicurezza ad individuare le zone da chiudere o in cui prevedere accessi a numero cadenzato, attraverso barriere fisiche o contapersone, similare a quanto si fece quest'estate in alcune spiagge della provincia. E poi controlli negli hub di collegamento come le stazioni e i punti d'ingresso in città a partire dal weekend precedente al Natale sino all'Epifania, date in cui dovrebbe scattare la stretta sugli spostamenti anche tra regioni gialle, limitando le deroghe ai motivi di lavoro, necessità o urgenza e al ritorno alla propria residenza o domicilio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News