Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Ottobre - ore 09.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Covid, Conte: “Messe in campo tutte le misure per evitare nuovo lockdown”

Il presidente del Consiglio ha spiegato il nuovo Dpcm: "I sindaci potranno disporre la chiusura di piazze strade dove ci sono assembramenti, mentre le attività di ristorazione sono consentite fino alle 24".

ecco le decisioni

Fuori provincia - Abbiamo lavorato ad alcune misure per cercare di limitare i contagi evitando un lockdown generalizzato perché il nostro Paese non se lo può permettere”: lo ha annunciato in conferenza stampa il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel presentare il nuovo decreto.
Il premier ha poi illustrato le varie misure partendo dal rischio assembramento: “I sindaci dispongono la chiusura al pubblico, dopo le 21, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private”.

In merito ai locali arrivano ulteriori delucidazioni da parte di Conte: “Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle 5 sino alle 24 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle 18 in assenza di consumo al tavolo. Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. “E’ fatto obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti”.
“Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro”.


“Le attività scolastiche si svolgeranno in presenza – ha proseguito Conte – mentre per quanto riguarda le superiori verranno favoriti ingressi a partire dalle 9 e se possibile anche con turni pomeridiani”.
Se arriva lo stop a congressi, sagre e fiere locali ma non quelle nazionali e internazionali, ulteriori novità dal nuovo Dpcm arrivano in ambito sportivo: “Rimane vietato lo sport di contatto a livello amatoriale, mentre sono vietate gare e competizioni per l’attività sportiva dilettantistica di base. Sì invece ad attività in forma individuale e sportiva a livello professionistico. Per quanto riguarda le palestre avranno una una settimana di tempo per adeguarsi ai protocolli. Se questi verranno rispettati potranno continuare a rimanere aperti, altrimenti entro una settimana saranno costrette alla chiusura”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News