Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 03 Luglio - ore 14.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Arrivano i crocieristi, la città si rianima

Dopo cinque giorni di calma quasi piatta, il centro città torna vivo: un po' l'arrivo della Costa Smeralda, un po' perché gli spezzini dribblano la psicosi e cercano una reazione.

l'editoriale
Arrivano i crocieristi, la città si rianima

- Una città fantasma per quattro giorni interminabili. E quel silenzio inconsueto e sinistro, tanto palpabile da fare rumore. In queste ore convulse, Corso Cavour e Via del Prione, cuori pulsanti del centro storico pedonale, si erano adeguate al momento: poca, pochissima gente in giro anche nelle ore più trafficate, un quadro desolante anche in questa stagione, non certo la migliore. L'encomiabile presenza dei negozi e dei bar come sentinella di normalità in cui credere: loro, i commercianti, sono sempre rimasti aperti, evitando un inutile scenario da apocalisse che si stava profilando. Non tutti, ovviamente, perché qualcuno si è preoccupato e ha deciso di abbassare le saracinesche. Ma naturalmente affari pochi per tutti, compresi gli operatori di Piazza Cavour che per una settimana hanno lasciato perdere la querelle sui progetti del nuovo mercato, concentrandosi sull'inevitabile calo delle vendite. Il resto lo hanno fatto la pioggia e il vento, scenario climatico perfetto di questo momento pressochè inedito, ritrovabile soltanto nelle tante pellicole cinematografiche di genere.

Ma questa mattina saltare giù dal letto ed aprire le persiane, trovando un po' di sole vero è stato quasi come una liberazione: non che l'attenzione prestata in questi giorni debba essere dimenticata (e Cds continuerà ad informare in tempo reale sulla situazione), ma questa luce, che sa tanto di San Giuseppe, nella speranza che la fiera si svolga come tutti gli anni, negli animi più sensibili e romantici sembra quasi un'alba, una nuova alba, da cui dobbiamo ripartire.
E' quello che ci auguriamo, perché rivedere questa mattina i turisti in città, per lo più sbarcati dalla Costa Smeralda ormeggiata a molo Garibaldi come tutti i venerdì (con i suoi 5410 passeggeri), è un'abitudine che in questi anni ha reso un po' più felice questa landa di confine. Che si scontra con una lunghissima mutazione genetica da portare avanti (dall'industria al terziario il passo è ancora enorme) e che ha il dovere di salvaguardare un settore che ha dato e sta dando lavoro a centinaia di spezzini. Hanno trovato nella ricettività l'unica vera risposta alle loro domande di sostentamento. Ecco perché il turismo va difeso a spada tratta ma anche migliorato con serietà, organizzato scientificamente, in una logica di unione fra comuni, enti e realtà pubblico-private interessati. Strutturiamoci, lavoriamo al bene comune più che al nostro io, con più strategia e meno improvvisazione. E soprattutto senza cadere nelle isterie del momento (anche comprensibili), semmai sfruttando il momento difficile per compiere quel passo in avanti che ancora non è stato compiuto. Da subito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La Costa Smeralda ormeggiata
In posa
La Morin


Notizie La Spezia
















Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News