Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Aprile - ore 23.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Zignago, l'opposizione: "Una nuova tassa sulle spalle di chi lavora"

Zignago, l'opposizione: "Una nuova tassa sulle spalle di chi lavora"

Cinque Terre - Val di Vara - Riceviamo dal gruppo consiliare di opposizione del Comune di Zignago

A seguito dell’ultimo Consiglio Comunale, per la prima volta nella storia di Zignago l’Amministrazione Sivori ha imposto una nuova tassa sulle spalle di tutti i residenti, istituendo l’obbligo di pagamento dell’addizionale comunale Irpef. Una tassa tanto odiosa quanto ingiusta, che mette le mani nelle tasche di tutti i cittadini residenti, lavoratori, pensionati e liberi professionisti, e che colpisce indistintamente tutti i percettori di reddito senza prevedere alcuna fascia di esenzione e nessuna gradualità.
In molti aprendo la prossima busta paga o contando il compenso mensile della pensione avranno una brutta sorpresa; un sacrificio può essere giustificato da un nobile fine, ma l’amaro in bocca aumenterà sapendo dove andrà a finire il gettito della nuova tassa. Le entrate dell'addizionale Irpef vanno a coprire infatti la spesa corrente per personale e forniture, spese che non alimentano alcun tipo di investimento e che spesso non si traducono in un aumento né della qualità né della quantità dei servizi erogati.
Il Sindaco Sivori si assuma le proprie responsabilità di fronte alla cittadinanza e ci risparmi le sue lacrime da coccodrillo; il ruolo di vittima poco gli si addice, pertanto ci spieghi ad esempio come mai il Comune di Zignago può permettersi di regalare 300 ettari del proprio patrimonio boschivo ad un Consorzio di pochi iscritti senza bandire alcuna gara per poi presentare il conto a chi ogni mattina si alza per andare a lavorare.
Oppure, se preferisce, ci spieghi se in un piccolo Comune di appena 500 anime sono davvero necessarie due diverse figure nell’Ufficio tecnico.
E quando per discolparsi dirà di non avere aumentato per quest’anno le aliquote della TARI, almeno sia così onesto da ricordare che il Comune di Zignago ha affidato esternamente il servizio di raccolta dei rifiuti ed ha venduto perfino il mezzo compattatore di proprietà, ricavando un importo che solo per quest’anno coprirà i maggiori costi; ma l’anno prossimo a Zignago non avremo più i mezzi per effettuare il servizio in proprio e le bollette saliranno alle stelle…

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News