Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Maggio - ore 17.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pecunia: "Nuova inaugurazione 5 Terre Express? Sì ma i lavori alle stazioni slittano al 2023"

La sindaca di Riomaggiore attacca: "Con il commissariamento del Parco, che in assenza di nomina del presidente avverrà a maggio, sarà chiusa definitivamente la porta in faccia a tutte le istanze locali".

"La regione non si presenta in Comunità del Parco"
Pecunia: "Nuova inaugurazione 5 Terre Express? Sì ma i lavori alle stazioni slittano al 2023"

Cinque Terre - Val di Vara - Le amministrazioni locali, insieme al Parco, si sono impegnati in questi anni per portare all’attenzione del Ministero dell’Ambiente, dei beni culturali e di Regione Liguria, tutte le problematiche connesse alla gestione del flusso turistico. Il lavoro fatto ha portato, ad aprile 2018, l’apertura degli Stati generali del Parco delle Cinque Terre, convocati dal Presidente Toti, che a distanza di quasi un anno ha riunito solo il tavolo logistica, il 13 giugno 2018, a cura dell’Assessore Berrino.

Il tavolo ministeriale istituito per la fruizione del turismo sostenibile si è, invece, arenato a luglio 2018, proprio nel momento in cui la linea unitaria dei Sindaci aveva posto l’attenzione sui temi rilevanti sui quali intervenire: infrastrutture, sicurezza, gestione del flusso turistico e risorse. È stato istituito anche un tavolo in Prefettura, dimostratasi molto sensibile al tema sicurezza (drammatico durante le allerte meteo), che dovrà coordinare i lavori per la predisposizione di un piano di protezione civile integrato da La Spezia a Levanto.

Sulla gestione del flusso turistico, nonostante le promesse fatte nel corso della Comunità del Parco del 30 novembre 2018, le riunioni che si sarebbero dovute tenere ad inizio anno, coinvolgendo anche la Protezione civile nazionale, non sono state organizzate. Una timeline che ha visto gli amministratori locali sempre pronti e presenti, a portare avanti le istanze dei propri territori, in assenza di riscontro da parte di chi deve intervenire. La Comunità del Parco, convocata in data 8 marzo con all’ODG “Gestione del flusso turistico e sostenibilità turistica delle Cinque Terre”, ha registrato l’assenza di Regione Liguria e del Comune della Spezia.

Con il commissariamento del Parco, che in assenza di nomina del Presidente avverrà a maggio, sarà chiusa definitivamente la porta in faccia a tutte le istanze delle Cinque Terre. Alla vigilia della nuova stagione turistica l’attenzione si sposta altrove, i lavori slittano, ma arriva l’invito di Fs a partecipare all’evento del nuovo avvio del 5 Terre Express, di sabato 16 marzo. Dichiaro fin d’ora che non sarò presente, ma sono disponibile ad accogliere tutti gli ospiti a Manarola, per verificare insieme le condizioni delle stazioni, dei tunnel e dei sottopassi, con le linee bianche disegnate di fresco.

Le Cinque Terre si devono svegliare. Lo dico con tutto l’affetto che nutro verso il mio territorio e la schiettezza che mi contraddistingue da sempre. Nei prossimi giorni convocheremo le associazioni e i cittadini per confrontarci su questi punti e decidere cosa fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News