Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Febbraio - ore 22.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Parola all'entroterra, sindaci al lavoro su dissesto e infrastrutture

I primi cittadini della Val di Vara si raccontano in radio.

gli obiettivi
Parola all'entroterra, sindaci al lavoro su dissesto e infrastrutture

Cinque Terre - Val di Vara - Dopo la costa è il momento dell'entroterra. A raccontarsi alla radio in questa seconda parte a parlare sono i sindaci Solari, Fabiani, Traversone e Bertolotto. Anche in questo caso, nella trasmissione di "La radio a colori" nel programma "Agenda Levante - Info week end" condotto da Emiliano Diglio e Alessandro Bertamino, parlando di servizi e infrastrutture i primi cittadini hanno spiegato come si muoveranno in questo 2019.

Antonio Solari, sindaco di Carro ha le idee ben chiare: "I propositi confermano le nostre priorità, relative a turismo, cultura e ambiente, oltre alla riorganizzazione degli uffici comunali. Nostri punti di forza restano sicuramente il Festival Paganiniano e il turismo religioso legato alla ricorrenza del Santo Gianelli, patrono della Val di Vara, un evento molto sentito. Per l'ambiente stiamo interessandoci delle energie rinnovabili, specificamente prendendo spunto da un'esperienza in Olanda, dove c'è una pista ciclabile molto speciale che produce energia grazie alla sua particolare struttura fatta di pannelli fotovoltaici".
Solari cede poi la parola ad Alessandro Mainardi, presidente della commissione cultura e turismo: "Per il 2019 il proposito è quello di realizzare un progetto sulla cosidetta Via Micaelica. Il nostro Comune è attraversato da quella che è chiamata Linea Sacra di San Michele, che la tradizione vuole sia stata disegnata da San Michele con un colpo di spada su una carta geografica e che unisce 7 monasteri, dall'Islanda alla Terra Santa. Una via di pellegrinaggio inaugurata prima della Francigena. Il percorso attraversa il nostro comune e noi ci impegneremo a ridare vita a questo tracciato, in collaborazione con esperti e archeologi".

Corrado Fabiani, sindaco di Brugnato si pensa alle infrastrutture: "Nel 2018 ci siamo focalizzati nell'attuazione di molte procedure e della parte documentale di progetti che quest'anno diverranno concreti. In primis, la costruzione della nuova mensa, della cucina dell'istituto scolastico, ma in parallelo anche sarà dato il via al primo lotto dell'impianto sportivo polivalente; ha anche preso avvio la procedura di project financing volta alla realizzazione dell'ostello nella nuova zona sportiva. Resta sempre in agenda la messa in sicurezza del territorio per le criticità croniche, a cominciare dalla più delicata, quella del torrente Gravegnola, per la quale stiamo lavorando al fine di avere le risorse necessarie a ripristinare i danni dell'ultima alluvione Aggiungo che verrà rafforzato il sistema di videosorveglianza, a fine di sicurezza dei cittadini e che Brugnato è uno dei 50 comuni d'Italia entrato a costo zero nel potenziamento della rete radiomobile che porterà un'ottimizzazione della copertura per la telefonia cellulare, anche con sviluppo della nuova tecnologia 5G. C'è poi l'avviamento della metanizzazione e, infine, per la frazione di Bozzolo possiamo dire che abbiamo avviato le procedure per la realizzazione del tanto atteso centro ricreativo".
Marco Traversone, sindaco di Sesta Godano spiega che: "Il 2019 sarà un anno molto impegnativo per via dei molti progetti in cantiere. Abbiamo già approvato il bilancio e possiamo dire che, nonostante i tagli, non aumenteremo le tasse locali. In effetti abbiamo 5 milioni di euro già finanziati da investire. Specificamente per il turismo abbiamo 1 milione 100mila euro per il turismo rurale sulla sentieristica sul monte Gottero. Entro 18 mesi realizzeremo il primo rifugio sulla rete sentieristica dell'alta valle. Poi abbiamo vinto il bando per la messa in sicurezza di scuole elementari e medie, ma stiamo comunque puntando alla realizzazione di un nuovo plesso scolastico e di un nuovo campo sportivo, con pista in sintetico. Stiamo aspettando il decreto per la nuova isola ecologica, che include il miglioramento della raccolta porta a porta, passata in soli due anni dal 15% al 75%. Stiamo anche puntando a riqualificare i centri storici delle nostre frazioni".
Mara Bertolotto, sindaco di Pignone pensa all'ambiente e alla lotta al dissesto: "L'obiettivo nel 2019 vorrei portare a compimento alcuni interventi che sono in corso, magari non di grande importo, ma significativi per il territorio. Poi la direttrice dell'amministrazione è stata il rispetto dell'ambiente, al quale orientare anche i progetti di sviluppo turistico. Il report dei dati 2018 ha registrato oltre 16mila presenze turistiche su circa 500 abitanti, con un incremento del 10%, frutto dell'integrazione tra ambiente, agricoltura e ricettività diffusa di qualità, con strutture attente a questo aspetto. La sostenibilità per il nostro territorio è cruciale. L'atro grande fronte è la mitigazione del rischio idrogeologico. Va proseguito questo percorso di messa in sicurezza progressiva a tutela dell'incolumità pubblica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News