Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Settembre - ore 22.52

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mazzi all'opposizione: "60mila euro di debito fuori bilancio eredità della passata amministrazione"

Mazzi all'opposizione: "60mila euro di debito fuori bilancio eredità della passata amministrazione"

Cinque Terre - Val di Vara - "Ore 13,15 termina il consiglio comunale di Follo con all’ordine del giorno l’approvazione del consuntivo 2019, conferma tariffe Tari 2019 per l’anno 2020. Assente l’opposizione.
Da parte dell’amministrazione massima collaborazione in questo anno e mezzo nei confronti dell’opposizione... Pur nella difficoltà organizzativa dell’Ente abbiamo convocato commissioni, risposto a interrogazioni e interpellanze". Rita Mazzi, sindaco di Follo, esordisce così nella replica alle parole con le quali l'opposizione annunciava la sua assenza in consiglio comunale per protestare contro le politiche di bilancio dell'amministrazione comunale.

"La disponibilità c’è stata in ogni occasione - prosegue il sindaco -. Ho spostato la commissione nell’orario indicato dalla minoranza ma nonostante questo due commissioni sono andate deserte da parte dell’opposizione. Il consiglio comunale non era possibile in altro orario per impegni personali del segretario comunale che, facciamo presente, condividiamo con altri due Comuni proprio nell’ottica del risparmio. Ricordo anche che nell’accettare incarichi politici, si ha diritto di usufruire di permessi retribuiti".

"Quanto alla mancanza di trasparenza - aggiunge ancora Mazzi - faccio notare che i documenti sono stati inoltrati all’opposizione, che a breve saranno disponibili sull’albo pretorio del Comune e che se l’opposizione avesse partecipato o se avesse letto con attenzione la relazione del Revisore dei Conti, saprebbe che il debito fuori bilancio di 59.926,08 è l’ennesimo regalo della vecchia amministrazione ed è riferito a utenze non pagate negli anni 2017/2018 emersi dopo l’approvazione del Piano di riequilibrio finanziario pluriennale e che riconosceremo e salderemo con il bilancio 2020.
Il rispetto delle istituzioni a oggi lo chiede l’amministrazione all’opposizione, senza fare campagna elettorale ma presentandosi in Commissione e in Consiglio comunale.
Se questo è il modo scelto per fare opposizione mancano i presupposti per una convivenza (usiamo il loro termine) e per qualsiasi tipo di collaborazione e dialogo.
Capiamo anche che non è facile fare opposizione ad una amministrazione che sta lavorando bene, che in un anno ha portato il Comune fuori dal predissesto e che sta portando a termine la procedura per uscire da un Piano di riequilibrio che ingessa l'Ente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News