Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Novembre - ore 21.36

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Follo, la Fregosi e i suoi mordono: "Bilancio disastroso"

L'accusa al sindaco Giorgio Cozzani: "Inaccettabile il pensiero unico".

Follo, la Fregosi e i suoi mordono: `Bilancio disastroso`

Cinque Terre - Val di Vara - "Durante l'ultima seduta del Consiglio Comunale si è discusso il bilancio consuntivo 2016 del Comune di Follo. Un bilancio disastroso, dove il disavanzo di amministrazione, solo nell'ultimo anno, è aumentato di 110.000 euro raggiungendo la cifra di 747.152,37 euro, il recupero dell’evasione è totalmente crollato, da 112.00 euro del 2013 siamo passati a circa 35.000 euro, nonostante il comune dai incarichi esterni da anni per recuperare i crediti; le entrate extratributarie da 62.981 del 2013 sono drasticamente ridotte a 4.575 nel 2016. La riscossione delle sanzioni per violazione del codice della strada è naufragata, passando dal 100% nel 2013 al 29 % del 2016, pari a meno 75.000 euro". La denuncia arriva dal gruppo di opposizione Cittadini partecipi e solidali.

"In modo del tutto stupefacente la giunta Cozzani - proseguono da CPS -, ignorando i dati del consuntivo 2016, ha rimesso nel bilancio 2017 i soliti 260.000 euro di proventi di sanzioni del codice della strada che prevede, irrealisticamente, di introitare. L’anticipazione di cassa non chiusa con i relativi interessi ed infine 259.894 euro di debiti fuori bilancio, di cui 130.223 di sentenze sfavorevoli all’ente".

In consiglio, la capogruppo dei Cittadini Partecipi e Solidali Valeria Fregosi ha obbiettato tutte le citate "gravi criticità", chiedendo delucidazioni. La risposta ottenuta dal sindaco Giorgio Cozzani, proseguono da CPS, "come al solito delinea cause che vanno dalle catastrofi naturali, alla crisi italiana e naturalmente all’operato delle amministrazioni precedenti (ricordiamo a Giorgio Cozzani e ai suoi elettori che è Sindaco da ben 8 anni) che per giunta mettevano in conto al Comune missioni e cellulari. Quindi, presumendo uno stato di diritto vigente in cui non deve essere mai messo in discussione il diritto di replica, oltretutto ad affermazioni non veritiere verso un consigliere tirato in ballo dal sindaco, perché facente parte dell’amministrazione passata, ribadendo che ognuno ha responsabilità individuali ed essendo in possesso di documentazione precisa sullo stato finanziario dei servizi sociali".

"Inoltre - ancora la nota - gravissimo l’atteggiamento, non consono ad una assemblea pubblica, del Sindaco verso un consigliere di minoranza che volendo ristabilire il vero tentava di replicare anche alla falsità di avere avuto un cellulare di servizio ed aver richiesto rimborsi per missioni. E’ intollerabile che nelle sedi istituzionali non si riesca a svolgere una discussione, che pur essendo accesa dovrebbe essere sempre rispettosa dei diversi ruoli, garanti della vita democratica. E’ impensabile che esista il “pensiero unico” ed è inaccettabile che, durante la seduta, vengano inviati segnali non verbali dalla maggioranza verso l’opposizione, nell’intento di tacitarla per evitare la degenerazione della discussione. A questo proposito un consigliere della loro stessa maggioranza ha espresso l’intenzione di abbandonare l’aula e di non partecipare ai futuri consigli se i toni non si fossero placati.
Ricordiamo ai cittadini che non hanno assistito all’evento che, a tutela del regolare svolgimento della seduta e così come più volte inutilmente richiesto dalla minoranza, la seduta del consiglio è stata integralmente registrata".

In conclusione Valeria Fregosi ha ribadito il voto contrario "ad un Bilancio che presenta serie criticità per il futuro del nostro Ente. ma faremo tesoro delle certezze espresse dal nostro sindaco per cui non vinceremo mai un’elezione e ci consoleremo, come da lui consigliato, con gli innumerevoli messaggi di ovazione nei suoi confronti sui social network di persone che probabilmente non hanno mai assistito ad uno solo dei consigli comunali del loro comune o leggendo il suo libro di memorie celebrative del suo operato che scriverà ora in questi ultimi due anni come ci ha comunicato a fine consiglio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure