Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Luglio - ore 23.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Berrino contro Pecunia: "Stop a visione privatistica delle Cinque Terre"

L'assessore regionale replica al sindaco di Riomaggore: "Appello a governo è inutile diversivo".

Berrino contro Pecunia: "Stop a visione privatistica delle Cinque Terre"

Cinque Terre - Val di Vara - "Le dichiarazioni del sindaco di Riomaggiore Fabrizia Pecunia sono l'evidente dimostrazione di una concezione privatistica delle Cinque Terre, proprio il contrario della visione dell'attuale giunta regionale. Il tavolo, che il presidente Toti ha aperto, ha l'obiettivo di mettere a fattore comune le esperienze maturate dai singoli territori del comprensorio e arrivare in modo condiviso, a soluzioni e strategie per lo sviluppo sostenibile del turismo, che possano anche valorizzare paesaggio e agricoltura, attraverso una logistica efficiente". Lo dichiara l'assessore regionale al Turismo e ai Trasporti Gianni Berrino commentando le recenti dichiarazioni del sindaco di Riomaggiore Fabrizia Pecunia (QUI).

"Già con il Cinque Terre Express -continua l'assessore Berrino - che con 99 collegamenti al giorno è diventato modello a livello internazionale di mobilità, l'afflusso nei borghi ha fatto un evidente passo in avanti, rispetto al caos degli anni precedenti. Certo, sappiamo che ancora c'è molto da fare, ma per raggiungere risultati ancora più efficaci, occorre lavorare coinvolgendo tutti i soggetti del territorio, senza ostruzionismo ideologico, come quello purtroppo manifestato oggi dal sindaco Pecunia nella sua intervista.
Quando parla di reinvestire le risorse sul territorio, il sindaco di Riomaggiore, che ha defezionato l'incontro in Regione dedicato ai trasporti nelle Cinque Terre, dovrebbe ben sapere che una quota di 6 euro sulla carta Treno più Parco vanno direttamente all'Ente per la manutenzione dei sentieri e quindi anche per il mantenimento del pensonale addetto a tale attività. Inoltre, proprio per meglio gestire i flussi turistici e armonizzarli con le caratteristiche del territorio e con le esigenze di operatori e residenti, nei tavoli ad hoc del Tavolo di regia delle Cinque Terre saranno studiati piani che facciano lavorare in modo sinergico tutti i soggetti del territorio per individuare soluzioni comuni nell'esclusivo interesse del territorio. Infine, l'appello fatto dal sindaco a un fantomatico governo sembra un inutile diversivo di chi ha pochi argomenti da proporre".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News