Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 22.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Battilani: "Lavori bretella aggiudicati entro il 2020, poi due anni di cantiere"

Intervista al sindaco uscente di Bolano, pronto al voto del 26 maggio: "Pronti a inaugurare la casa famiglia per il 'Dopo di noi' e a lavorare per la riqualificazione delle aree Cappelli e Fusani".

"Un nome dal passato? Pertini"

Cinque Terre - Val di Vara - Alberto Battilani, sindaco uscente di Bolano, è pronto a correre per un secondo mandato da primo cittadino del comune della bassa Val di Vara alla guida della lista di centrosinistra 'Uniti per la gente'. CdS lo ha intervistato a un paio di settimane dal voto del 26 maggio.

Reduce da cinque anni di governo comunale, è pronto a correre per la conferma. Quali risultati rivendica?

"Sono stati cinque anni molto impegnativi. Sicuramente essere riusciti ad aprire il nuovo plesso scolastico con tutti i problemi che ha avuto e che ha ancora quel cantiere. Ricordiamo poi manutenzione e messa in sicurezza del territorio, la raccolta differenziata con percentuali del 70%, non aver ridotto di un solo euro gli stanziamenti di bilancio nel settore del Sociale, anzi essere riusciti a incrementarli, e la sinergia tra le diverse Aree Tecnico/Amministrative che ha consentito una migliore risposta e un’ottimizzazione delle risorse. E ancora la realizzazione del Parco delle Farfalle, un parco giochi interamente fruibile da bambini diversamente abili e gestito da un gruppo di ragazzi e ragazze disabili, e la Casa famiglia destinata al 'Dopo di Noi', pensata per un percorso di autosufficienza per persone con disabilità".

Su quali punti intende invece eventualmente fare autocritica?

"Nel nostro programma sono state inserite le criticità da affrontare e sulle quali continueremo a lavorare, penso alla riqualificazione e al riutilizzo dell’area Cappelli e all’area Fusani. In questi anni, nonostante le interlocuzioni con le diverse proprietà e le prospettive di recupero e valorizzazione previste dal nuovo Puc, non si è riusciti a trovare soluzioni per un recupero di tali aree. Altro punto è il recupero e riutilizzo del Castello Giustiniani, anche questo immobile di proprietà privata, che rimane e rappresenta una priorità e in questi anni con la proprietà si è instaurata una interlocuzione al fine di riuscire, anche attraverso l’utilizzo di finanziamenti, nel recupero dei locali interni e del parco per restituire la fruibilità dello stesso alla comunità, non nascondendo le difficoltà per l’acquisto pubblico di tale immobile che rimane comunque una possibilità da valutare qualora opportunità di finanziamento pubblico lo consentano. Una cosa sulla quale dobbiamo lavorare e che abbiamo inserito in maniera chiara anche nel programma è la comunicazione, utilizzando i diversi canali di informazione che ci consentiranno di creare una rete in entrata e in uscita volta ad avvicinare in tempo reale l’attività amministrativa ai cittadini, a relazionarsi con essi, anche per garantire trasparenza ed erogazione di servizi on line".

Ponte Santo Stefano- Ceparana, un'opera che non convince tutti, soprattutto sul versante santostefanese. Che ne pensa? Un'infrastruttura non più rimandabile?

"Oggi, grazie al lavoro fatto in questi cinque anni, siamo nelle condizioni di poter dire che la bretella Ceparana-Santo Stefano si farà per la certezza dei finanziamenti 13.5 milioni di euro per il primo lotto e l’impegno da parte della Regione Liguria a finanziare la progettazione del secondo lotto che interessa il territorio del comune di Santo Stefano Magra, con il quale si è trovata l’intesa sul tracciato. Sul fatto che sia un’opera utile, indispensabile e urgente penso non ci siano più dubbi in quanto porterà un miglioramento dei tempi di percorrenza per raggiungere la città, la val di Magra e la riviera facendo diventare la bassa Val di Vara più appetibile per la residenza, per il turismo, per lo sviluppo economico e produttivo della piana
- essendo più facilmente raggiungibile -, nonché per la sicurezza e per l'ambiente riducendo le code che oggi sono di frequente chilometriche".

Tre immediate priorità per il territorio bolanese. E un obbiettivo a lungo termine.

"L’apertura della casa famiglia destinata al 'Dopo di Noi' per un percorso di autosufficienza per persone con disabilità, la messa in sicurezza del torrente Villa, la realizzazione dell’ultimo lotto per la sistemazione definitiva del nuovo plesso scolastico. Quello a lungo termine è la realizzazione della bretella Ceparana – Santo Stefano Magra con risorse e tempi certi, aggiudicazione dei lavori entro dicembre 2020 e realizzazione nei successivi 24 mesi".

Ha già un'idea delle deleghe che, in caso di elezione, vorrebbe tenere per sé?

"Ho una discreta esperienza politica quindi nessuna discussione su futuri incarichi, abbiamo messo in campo un gran bel gruppo di candidati rinnovato, sei uscenti compreso il sindaco e sette nuovi candidati consiglieri, candidati impegnati a raccontare le cose fatte, quelle che vogliamo fare e soprattutto impegnati ad ascoltare i nostri concittadini".

Se dovesse scegliere come riferimento una figura politica del passato e una del presente... chi sceglierebbe?

"Sulla figura di riferimento del passato non ho dubbi: Sandro Pertini per quello che ha fatto e ha saputo trasmettere durante tutta la sua vita e per quell’attenzione che aveva nei confronti dei giovani. Celebre la frase 'i giovani non hanno bisogno di prediche, i giovani hanno bisogno, da parte degli anziani, di esempi di onestà, di coerenza e di altruismo', che trovo estremamente attuale. Sulla figura politica del presente passo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News