Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio - ore 12.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Un sindaco donna per Follo", Cozzani capolista per la Piacente

Stamani conferenza stampa nello studio della candidata: "Orgogliosa del lavoro fatto, ora andiamo avanti". Conferme in lista per Lazzoni e Godani. Il primo cittadino uscente non preoccupato da Casati: "Cittadini sono intelligenti".

"Tra la gente"

Cinque Terre - Val di Vara - Avvocato, 52 anni, follese d'adozione da un pezzo, volontaria Croce rossa, Felicia Piacente è pronta a correre per la carica di sindaco di Follo reduce da una decennale esperienza amministrativa vissuta da assessore e vice sindaco. Carica quest'ultima che nell'ultimo quinquennio ha diviso con Kristopher Casati, attuale assessore alla Spezia e prossimo competitor della Piacente per la fascia tricolore in una sfida interna al centrodestra che di certo aggiunge pepe alla tornata. Stamani la Piacente ha aperto ufficialmente le danze con una conferenza stampa nel suo studio di Via Brigate Partigiane – dove si è trasferita da pochi mesi salutando il capoluogo -, affiancata dal sindaco uscente e presidente della Provincia Giorgio Cozzani,desideroso di passare il testimone alla sua 'delfina'.

“A questi anni di amministrazione – ha esordito Cozzani – do un voto positivo, abbiamo fatto tanto, sono soddisfatto. Di Felicia, quando pensai di coinvolgerla dieci anni fa, mi colpì subita quell'umiltà che ha sempre mantenuto in questi anni, periodo nel quale ha dimostrato di avere tutte le doti per fare il sindaco. Una persona sempre sul pezzo, presente nel territorio. Ottimo il lavoro svolto nei suoi assessorati, alcuni dei quali decisamente delicati e complessi quali Servizi sociali e Scuola. Senza dimenticare la Cultura, ambito che ha visto la presentazione di almeno cento libri – anche di autori di spicco e senza stare mai a guardare il loro orientamento politico – e il successo della rassegna 'Follo in scena'. Direi proprio che per Follo è il momento di avere una donna alla guida di Palazzo civico, come del resto già accaduto in diversi Comuni, ultimo Sarzana. Felicia – come denota anche l'arancione del simbolo - è il candidato sostenuto dai vertici regionali, ha il supporto di Toti e Giampedrone, della Lista Toti (che ingloba Forza Italia e Fratelli d'Italia, ndr), della Lega”.

E' chiaro che, rispetto al blocco di governo regionale, manca la 'gamba' Popolare che fa riferimento ad Andrea Costa, che invece sostiene Casati, vicinissimo all'ex sindaco di Beverino e classico convitato di pietra – mai direttamente nominato - della conferenza di stamani. “All'interno di un'amministrazione – ha detto Cozzani - capita di avere idee diverse, è la democrazia. Ma se uno esagera, se non va più bene niente, magari in prossimità delle elezioni, allora viene da pensare che in gioco ci siano delle ambizioni, un tornaconto. A chi fa così viene da chiedere: dove eri fino a un attimo fa? Per carità, tutto è lecito, ma certi atteggiamenti non sono giusti verso chi per dieci anni ti ha dato fiducia”. La presenza di due candidati di area centrodestra non preoccupa Cozzani: “Siamo tranquilli, i cittadini sono intelligenti, leggono, verificano, vedono chi sta sul territorio. Di qualcuno magari si chiederanno dove è sparito. Di Felicia noteranno invece che, per stare ancora più vicina a Follo, ha spostato il suo ufficio”. Il sindaco uscente sarà candidato a sostegno della Piacente: “Sarò in lista, magari come capolista, vista l'esperienza. Molti cittadini mi hanno chiesto di esserci”. Il tutto senza celare – per quanto un anno in politica può essere un battito d'ali come un'era geologica – l'auspicio di una candidatura al consiglio regionale nel 2020. “Non mi candiderò a sindaco da nessuna parte – ha infine aggiunto il presidente della Provincia -. Giravano voci su Arcola, Calice, Vezzano... ma non ho intenzione di correre”.
Altre due le conferme: in lista ci saranno sia l'assessore allo Sport Benito Lazzoni, sia il consigliere Enzo Godani, delegato a Politiche giovanili e Frazioni. Gli altri hanno preferito 'passare' principalmente per ragioni di ordine pratico e personale.

“Sono orgogliosa della mia esperienza politico amministrativa – così la candidata Piacente -, partita nel 2009 al fianco del sindaco Cozzani. Dieci anni belli, certo non facili, affrontati con umiltà e preferendo pensare a fare le cose, non tanto a raccontarle. L'idea di candidarmi in questi anni l'ho sempre coltivata e quando Giorgio me l'ha proposto ho detto... perché no? Abbiamo lavorato bene, siamo pronti ad andare avanti. Ci sono tanti progetti, come il plesso scolastico unico di Piano di Follo. Io continuerò a stare tra la gente – come del resto è stato necessario in questi anni in virtù delle mie deleghe –, a sviluppare il rapporto con il mondo dell'associazionismo e del volontariato, ad adoperarmi per la cultura, fondamentale in un mondo in cui troppo spesso si dà retta ai 'si dice'. Un sindaco donna? Credo sia un valore aggiunto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Piacente e Cozzani Archivio CdS


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News