Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Luglio - ore 09.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Lotta all'abusivismo e pacchetti turistici, aiutiamo le guide spezzine"

L'intervento del vice presidente della Provincia, Francesco Ponzanelli: "Un settore compromesso dal Covid-19, servono soluzioni".

Proposte
"Lotta all'abusivismo e pacchetti turistici, aiutiamo le guide spezzine"

Cinque Terre - Val di Vara - “Gli strascichi dell’emergenza Covid saranno molto più lunghi di quanto si potesse ragionevolmente sperare. Il settore del turismo vede coinvolte particolari figure professionali per le quali non sarà certamente sufficiente la riapertura dei confini regionali. Le guide turistiche e gli accompagnatori, specialmente nel nostro territorio, hanno un mercato costituito in assoluta prevalenza dal turismo straniero e dai gruppi organizzati dalle crociere. Due situazioni che risultano irrimediabilmente compromesse per questa stagione estiva e autunnale”. Lo afferma Francesco Ponzanelli, vice presidente della Provincia, esponente di La Spezia popolare.

“Il solo periodo pasquale e primaverile – prosegue -, negli ultimi cinque anni, ha costituito circa il 40% dei clienti per le guide locali e il lockdown con le sue conseguenze ha definitivamente tagliato ogni prospettiva per una ripresa economica di questi operatori del turismo e per le loro famiglie. Anche la stagione estiva, sebbene possa caratterizzarsi per una discreta affluenza di italiani, non si prospetta con numeri sufficienti a garantire un mercato minimo sufficiente per questi lavoratori. Si aggiunga inoltre il fenomeno, mai adeguatamente perseguito, dell’abusivismo. Una prima azione concreta da mettere in atto con il coinvolgimento attivo di tutte le forze di Polizia locale dei Comuni spezzini dovrebbe essere quella della repressione di tutte le forme di abusivismo nel settore turistico: oltre che fattore di legalità, sarebbe un comportamento di equità in grado di recuperare fette di mercato illegittimamente sottratte a guide e accompagnatori professionali autorizzati. Andrebbero inoltre incentivate nuove forme di promozione da parte degli enti locali: si potrebbero stipulare convenzioni con le associazioni professionali delle guide per proporre pacchetti a tariffe agevolate che mirino a far conoscere le bellezze e le nostre peculiarità più nascoste. Così come promuovere nuovi progetti di enogastronomia turistica studiati con gli esercizi di ristorazione, gli agriturismi e le aziende vinicole e agricole delle nostre valli”.

“L’uscita dalla pandemia non sarà facile – conclude Ponzanelli - ma la sarà ancora di meno se tutto sarà affidato a sussidi poveri ed erogati in ritardo. Le amministrazioni locali, gli assessorati al turismo devono immediatamente coinvolgere le guide turistiche in un processo di rilancio del territorio: ne guadagnerà il nostro Pil e contribuiremo a dare un sostegno vero, concreto e dignitoso a quelle categorie professionali, come le guide e gli accompagnatori, che maggiormente stanno risentendo degli effetti del disastro provocato dal Covid-19”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News