Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 04 Giugno - ore 22.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ponte Albiano, sindacati: "Sì a casello provvisorio, si adotti procedura d'urgenza"

I segretari generali scrivono al ministro De Micheli: "Aziende, retroporto, residenti: servono soluzioni altrimenti incontreremo enormi difficoltà".

Zona nevralgica

Cinque Terre - Val di Vara - “Il ponte di Albiano Magra è un asse viario strategico non solo per la Toscana ma per tutta la bassa Val di Vara, con la bassa Val di Magra e l’intera Liguria, oltreché per la stessa Lunigiana, per questo non possiamo aspettare più di un anno per avere un nuovo ponte, dobbiamo inventarci delle soluzioni che permettano una volta ripristinata la vita quotidiana, di potersi muovere in tempi ragionevoli e adeguati”. Lo scrivono i segretari generali Lara Ghiglione (Cgil La Spezia), Antonio Carro (Cisl La Spezia) e Mario Ghini (Uil Liguria) in una comunicazione rivolta al ministro di infrastrutture e trasporti Paola De Micheli. “La proposta del sindaco di Bolano – proseguono - di andare a costruire, delle rampe provvisorie di accesso all’Autostrada, potrebbe essere la soluzione più rapida per venire incontro alle enormi difficoltà che incontreremo sulla viabilità nei prossimi mesi, in particolare quelli invernali, dove spesso la Ripa viene chiusa al traffico causa maltempo”.

“La Val di Vara conta più di 30mila residenti e oltre 6mila piccole aziende per non contare l’importante della zona retroportuale di Santo Stefano Magra, polo logistico funzionale al porto della Spezia, secondo porto core d’Italia, e dopo l’emergenza Coronavirus, la loro sopravvivenza sarebbe messa ulteriormente in discussione per l’impossibilità di muoversi e per l’incrementare dei costi per il trasporto della merce con gravi ricadute occupazionali e sociali. Tutto ciò premesso la invitiamo ad intervenire adottando la procedura di urgenza per la ricostruzione del Ponte Morandi anche per il ponte in oggetto, nodo nevralgico per il collegamento tra la nostra Provincia della Spezia e la Provincia di Massa – Carrara”, concludono i sindacalisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY


















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News