Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Agosto - ore 16.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Nasce la Cia di Levante, presidente lo spezzino Ferrante

Un unico soggetto per la provincia della Spezia e l'area metropolitana di Genova.

Nasce la Cia di Levante, presidente lo spezzino Ferrante

Cinque Terre - Val di Vara - L'assemblea costituente ospitata dalla Coop Olivocoltori Sestresi di Sestri Levante ha sancito, oggi, la nascita della nuova Cia Liguria di Levante, un unico organismo di rappresentanza che, ereditando le strutture di Cia Genova e Cia La Spezia, difenderà le istanze di tutte le aziende agricole dell'area metropolitana genovese e dello spezzino.

La neonata Cia Liguria di Levante è dunque un'organizzazione importante, forte di oltre 2.300 soci attivi e di più di 5mila pensionati iscritti, 36 operatori impiegati, due sedi centrali a Genova e Sarzana, altri sette uffici di zona e ben 41 point in altrettanti Comuni. Una struttura ramificata e capace, in questo modo, di svolgere un forte ruolo di rappresentanza sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo, ponendosi come un interlocutore privilegiato nel rapporto con le istituzioni locali e gli stakeholder di riferimento.

Presidente di Cia Liguria di Levante è Alessandro Ferrante, già presidente di Cia La Spezia, vicepresidente il genovese Emanuele Genta, produttore orticolo di Pra', che dichiarano: «La prima iniziativa che intraprenderemo come Cia Liguria di Levante è una convocazione dei sindaci per fare fronte all'emergenza ungulati denunciata, a più riprese, dalla nostra associazione a livello regionale. È necessario infatti trovare una soluzione alla proliferazione incontrollata degli animali selvatici che, con le loro continue incursioni nei campi coltivati, provocano danni enormi ai raccolti. Le prime assemblee con i rappresentanti politici locali sono già convocate per il 20 luglio a Ne e per il 24 a Rossiglione».

All'assemblea costituente di Cia Liguria di Levante ha preso parte anche Dino Scanavino, presidente nazionale della Confederazione degli Agricoltori Italiani, che ha riconosciuto «la bontà del lavoro svolto in questi anni da Cia Liguria» e sottolineato come «la nuova struttura costituitasi nel levante ligure possa essere presa a modello anche da altre regioni, per rafforzare la funzione di rappresentanza dell'organizzazione».

Il presidente dell’Assemblea legislativa ligure Alessandro Piana ha partecipato all’Assemblea costitutiva di “CIA Liguria di Levante”.
«Questa nuova realtà – spiega Piana - potrà rispondere alle esigenze del territorio sia genovese che spezzino, rafforzando la capacità di rappresentanza della categoria e dando risposte adeguate alle crescenti esigenze del settore».
Secondo il presidente il progetto «svilupperà la capacità di rappresentanza della categoria, che in questi ultimi anni sta trovando, soprattutto fra i giovani, nuove e vitali adesioni in diversi settori dell’agricoltura».
Il presidente ha ribadito l’impegno della Regione nell’erogazione dei fondi del Piano di sviluppo rurale: «I finanziamenti sono fondamentali, soprattutto per le piccole imprese agricole che muovono i primi passi, purtroppo esistono ancora problemi di natura burocratica, che allungano i tempi di erogazione dei fondi, ma l’amministrazione ha attivato tutte le iniziative possibili per superare questi problemi e dare ossigeno ad un settore sempre più strategico per la Liguria».

ALESSANDRO FERRANTE, eletto presidente di Cia Liguria di Levante, è nato a La Spezia il 13 settembre 1966 e nel 1998 ha avviato un'attività agrituristica in Val di Vara, l'azienda agricola La Debbia, basata su allevamento di bufale e bovini, castanicoltura, ospitalità e ristorazione. Dal 2004 al 2011 è stato presidente del Consorzio Valle del Biologico. Ceduta l'attività agrituristica nel 2016, si sposta a La Spezia dove, acquisiti un terreno comunale di 18mila metri quadrati completamente abbandonati e un appezzamento di circa 15mila metri quadrati da adibire ad olvieto, apre "Gli orti di San Venerio", finalizzati alla produzione e vendita diretta di ortaggi. L'azienda pratica con sucesso un progetto di "agricoltura sociale" attraverso la formazione per disabili, disoccupati e migranti, attività per la quale ha ricevuto l'accreditamento della Regione Liguria quale "Campus agricolo formativo riconosciuto". È stato presidente di Cia La Spezia dal 2010 ad oggi.

EMANUELE GENTA, eletto vicepresidente di Cia Liguria di Levante, è nato il 19 novembre 1973, è sposato e ha due figli: in possesso di un diploma agrotecnico, vanta un'esperienza ventennale nelle aziende agricole ed è stato vicepresidente di Cia Genova dal 2009 ad oggi. La sua azienda si trova a Genova Pra' e si estende per due ettari, dei quali oltre 2mila metri quadrati coltivati a basilico e altri ortaggi di stagione, cui si aggiunge un ettaro di vigneto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News