Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Ottobre - ore 08.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cinque Terre, oltre gli affitti c'è di più

Il Parco pubblica una maxi-asta, divisa in sei lotti. Scarpellini: "Gli imprenditori agricoli possono dare una mano reale, quei soldi li investiremo nel settore".

Cinque Terre, oltre gli affitti c´è di più

Cinque Terre - Val di Vara - Beni immobili del Parco Nazionale alle Cinque Terre finiscono all'asta. Lo ha deciso con una delibera l'ente di Via Discovolo, che ha contestualmente pubblicato la documentazione relativa ai sei diversi lotti nei quali fabbricati e terreni sono stati inseriti. "Abbiamo un patrimonio a macchia di leopardo - spiega il direttore dell'ente Patrizio Scarpellini - e abbiamo cercato di costruire dei lotti coerenti anche in base alla valutazione fatta dall'Agenzia dell'Entrate. Se qualcuno volesse intraprendere questa strada, darebbe una grande mano all'agricoltura visto che i denari li reinvestiremo nel settore. Se le aste dovessero andate deserte, procederemo nell'eventualità con la trattativa privata".

Terreni e fabbricati: i sei lotti. Si tratta di sei lotti indivisibili, divisi per zone che finiscono all'asta: offerte segrete recapitate in busta. Del primo fanno parte diciannove campi ad uso vigneti, un incolto da 1480 metri quadrati e tre fabbricati, che insistono nella zona di Volastra (zona Sic Riomaggiore-Monterosso), del valore di 127mila euro. Nel secondo lotto, che inerisce la zona Corniolo e Ginestra, sono compresi tre fabbricati e cinque vigneti, con una base d'asta di 102mila euro. Nel lotto 3 zona Castagnoli e Tanavolpe, valore di partenza 82mila euro, ci sono invece tre fabbricati, cinque vigneti, un uliveto, un pascolo, un terreno seminativo. Nel quarto lotto, che vale 159mila euro, tre fabbricati, undici vigneti, due pascoli e un seminativo fra le zone di Possaitara, Donega, Val di Serra e Lemmen (sic Porto Venere-Riomaggiore-San Benedetto). Il quinto lotto, con base di 26mila euro, è l'unico che si riferisce al Comune della Spezia (zona Campiglia-Monesteroli) e mette insieme quattro vigneti, un pascolo, un fabbricato e un pascolo cespuglioso. Fa parte del sic Riomaggiore-San Benedetto-Porto Venere, esattamente come il sesto e ultimo lotto (Passaitara, Val di Serra e Donega, nel comune di Riomaggiore), da 244mila euro, comprendente sei vigneti, sei pascoli, quattro pascoli cespugliosi, due fabbricati, tre incolti sterili e nove incolti produttivi dei quali uno di discrete dimensioni (18480 mq).

Per partecipare.L'elenco, le perizie di stima, la documentazione fotografica relativa ad alcuni fabbricati, gli aggiornamenti catastali, unitamente alla documentazione d'asta, possono essere consultati sul sito www.parconazionale5terre.it, nella sezione Amministrazione Trasparente, Bandi di Gara e Contratti. In nessun caso si procederà all'invio della documentazione con mezzi postali, tramite e-mail o altro. Le risposte ai chiarimenti di particolare interesse per tutti i partecipanti verranno pubblicate periodicamente sul sito internai dell'Ente Parco fino a sei giorni antecedenti la scadenza dell'asta pubblica, purché pervengano in tempo utile e comunque entro gli otto giorni antecedenti la data di scadenza del termine di presentazione. II plico contenente l'offerta, pena esclusione, deve essere confezionato in una busta controfirmata ed idoneamente (es. con ceralacca, nastro adesivo, ulteriore striscia di colla sui lembi di chiusura (ad eccezione del lembo già preincollato dalla fabbrica). Esternamente, pena esclusione, dovranno essere indicati il nominativo e l'indirizzo del mettiente e sul frontespizio la dicitura: Asta pubblica - Alienazione immobili vari anno 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure