Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Settembre - ore 21.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cade a pezzi, ma può rinascere: asta milionaria

Complesso immobiliare abbandonato nella piana di Ceparana, c'è già un progetto approvato per costruire negozi ed edifici residenziali.

Cade a pezzi, ma può rinascere: asta milionaria

Cinque Terre - Val di Vara - Non stonerebbe in uno dei libri di Maggy Batolla dedicati ai luoghi abbandonati spezzini il complesso industriale della piana di Ceparana che a inizio marzo sarà messo all'asta dal tribunale. L'immobile, pignorato, versa in condizioni di totale disuso ed è costituito da terreni, edifici industriali e fabbricati civili. Valore stimato? Due milioni e 800mila euro. L'asta, in programma il marzo in tribunale, partirà da 2 milioni e 100mila euro. Il vasto compendio è in stato pessimo, ma ha una possibilità di 'riscatto'. E' stato infatti approvato un progetto Sua (Strumento urbanistico attuativo) per cambio di destinazione d'uso, demolizione e nuova costruzione. Progetto che prevede innanzitutto la completa demolizione dei fabbricati esistenti, che non se la passano bene, tra rischio di crolli e vegetazione infestante. Sulle loro ceneri sorgerebbeto 8.600 metri quadrati di edifici residenziali; 4.300 metri destinati ad attività direzionali, artigianali e commerciali; 700 metri quadri destinati a servizi. Il progetto prevede inoltre la realizzazione al grezzo di una struttura polifunzionale a destinazione pubblica.

L'approvazione in via definitiva da parte del Comune del progetto Sua in questione risale al lontano 2005. Ad esso non è mai stato dato il via a causa di mancanza di documentazione, né sono mai stati pagati a Palazzo civico quasi 500mila euro di oneri necessari per procedere con la nuova costruzione.

Chi eventualmente in sede di asta giudiziaria si aggiudicherà il complesso immobiliare dovrà occuparsi dello smaltimento - con bonifica - di materiali pericolosi che dovessero risultare presenti. In particolare, potrebbe esserci dell'amianto, visto che lo stesso Comune negli scorsi anni aveva avanzato formale richiesta per liquidare alcune porzioni di amianto rinvenute in loco.

Gli interessati a correre per il lotto devono presentare un'offerta in busta sigillata entro le 12.30 del primo marzo presso lo studio dell'avvocato Cuscela, al 557 di Viale Italia alla Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News