Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 23.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Visita virtuale al castello di Madrignano con il racconto dell'epopea dei Malaspina

Un'iniziativa del Consorzio Il Cigno
Visita virtuale al castello di Madrignano con il racconto dell'epopea dei Malaspina

Cinque Terre - Val di Vara - Proseguono sulla pagina Facebook Val di Vara e sul sito wwww.valdivara.it, curati dal Consorzio "Il Cigno", le visite virtuali a cadenza settimanale alla conoscenza di luoghi e aspetti insoliti della Val di Vara. Un contributo semplice per ripartire appena sarà possibile per far sì che le persone vengano in Val di Vara per conoscerla, acquistare prodotti, mangiare e pernottarvi in sicurezza.
Le attività economiche si stanno organizzando in tal senso segno della voglia di ricominciare pur a fronte delle tante difficoltà e incognite. La Val di Vara potrà esprimere, ne siamo certi, la sua anima autentica fatta di umanità, storia, esperienze da trasmettere con semplicità al visitatore. Nel ricordo di quegli anziani che ci hanno lasciato, testimoni di una tradizione orale che andrà comunque nei limiti del possibile portata avanti dai più giovani che hanno raccolto in tante piccole realtà il testimone.
"Non casualmente - spiegano dal consorzio - abbiamo proposto per questa settimana un argomento interessante: la storia del castello di Madrignano. Dopo la prima puntata visibile da oggi online che illustra le vicende che hanno riguardato il maniero, riconsegnato alla comunità alla fine del 2016, a lungo possesso dei Malaspina del ramo Secco, ci ritroveremo domenica prossima con i misteri dei Malaspina di Madrignano che richiamano, attraverso il racconto degli anziani e fortunatamente, e questa è la novità positiva, di alcuni giovani che ne hanno raccolto il testimone, episodi tragici con un alone di mistero e leggenda. Prima che, aggiungiamo, guerre, terremoti e bombardamenti aerei non portassero altre rovine al grande castello arroccato sulle anse del fiume Vara. Ma per fortuna, come avviene nelle storie a lieto fine, Madrignano è ancora lì con il suo misterioso passato per dimostrare che questo lembo di Val di Vara, appartenuto al Granducato di Toscana e più recentemente alla Provincia di Massa - Carrara, rappresenta un esempio concreto per continuare a sperare. Ricordando, ovviamente, i Malaspina dello Spino Secco e la loro epopea".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiesa di Madrignano
Il castello di Madrignano


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News