Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Settembre - ore 20.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tra valli e riviera, quei sei comuni in prima linea per la lettura

Sei realtà spezzine insignite della qualifica 'Città che legge' grazie all'impegno profuso e alle opportunità offerte dal territorio.

Librerie, eventi, biblioteche
Tra valli e riviera, quei sei comuni in prima linea per la lettura

Cinque Terre - Val di Vara - Avere una o più biblioteche di pubblica lettura operative, almeno una libreria, partecipare a progetti quali 'Libriamoci' o 'Maggio dei libri', vantare festival, rassegne o comunque iniziativa dedicata alla promozione della lettura. Questo alcuni dei requisiti che un territorio deve avere per accedere alla gratificante qualifica 'Città che legge', elargita dal Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali che dipende dalla Direzione generale biblioteche e diritto d'autore. Lo scorso febbraio il Centro ha diramato il bando finalizzato alla consegna della qualifica 'Città che legge 2020/21', per la quale numerosi Comuni italiani hanno fatto domanda, a firma del sindaco o di un suo delegato, impegnandosi a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un 'patto locale' per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati con l'obbiettivo realizzare pratiche condivise di promozione di quell'antico piacere fatto di pagine sfogliate.

Del resto il 'Centro per il libro e la lettura', d’intesa con Anci, intende appunto promuovere e valorizzare l'impegno in questo senso degli enti pubblici. “Attraverso la qualifica di Città che legge si intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva”, spiegano dal Centro. Oggi sono stati diffusi i risultati del bando, e tra gli insigniti non mancano comuni della nostra provincia. In particolare, possono fregiarsi del titolo di 'Città che legge' i comuni di Bolano, Castelnuovo Magra, Deiva Marina, Levanto, Luni e Riccò del Golfo. Realtà medio piccole ma senz'altro attive sul fronte della cultura libresca, e ora chiamate da portare avanti il loro impegno in questo senso. Appena oltre confine da registrare i riconoscimenti ottenuti da Carrara, Massa e da Pontremoli, storica patria del Bancarella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News