Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 20.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Biblioteca di Levanto presenta lo scrittore Luigi Maieron

serata di parole e musica
La Biblioteca di Levanto presenta lo scrittore Luigi Maieron

Cinque Terre - Val di Vara - Biblion s.c, la Biblioteca civica di Levanto “ Matteo Vinzoni”, il Comune di Levanto sono lieti di invitarvi alla nuova edizione di "Levanto Readings Estate 2018". Incontri con autore, firma copie, dialoghi in lingua, testimonianze, mostre, e fotografie di personaggi storici e contemporanei, si alterneranno nell’estate slow levantese per offrire un programma ricco di spunti, curiosità e riflessioni. Un progetto ideato da Biblion s.c a cura di Rosangela Colombo per una scelta che fa della qualità e del territorio un punto focale di una delle proposte culturali più ricche del levantino. Gli incontri, curati nei minimi dettagli, sono pensati per offrire al pubblico interessato un evento unico nel proprio genere e verranno presentati da Rossella Trevisan, Rosangela Colombo e Marcello Schiaffino che dialogheranno con gli ospiti ed invitati. Levanto con le sue molteplici attività in ambito letterario e culturale da quest’anno può anche fregiarsi dell’importante titolo di Città che Legge. Città che Legge è un titolo assegnato dal Centro per il libro e la lettura, un Istituto autonomo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo che dipende dalla Direzione Generale Biblioteche e Istituti culturali. Il Centro ha l’obiettivo di attuare politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia, nonché di promuovere il libro e la cultura italiana all’estero

“Una Città che legge garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura (Libriamoci, Maggio dei libri, In vitro), si impegna a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise.”

Lunedì 30 Luglio alle 21.15, in Piazza Cavour, incontro tra parole e musica con l’autore Luigi Maieron, "Te lo giuro sul cielo", Chiarelettere editore, 2018. Presenta Rosangela Colombo. Il primo amore di Cecilia è una fisarmonica dal mantice di cartone. Grinta, passione e irresistibile comicità, lei è un fiume in piena che prende a morsi la vita. “Te lo giuro sul cielo” racconta l’esilarante e incontenibile epopea di un piccolo mondo antico che ha lasciato tracce indimenticabili. Che ha piantato radici profonde. Luigi Maieron compone la sua narrazione e i suoi ricordi come in un romanzo, ci porta indietro nel tempo, tra le montagne di Carnia, in Friuli, in un paese minuscolo il cui nome significa “circondato dai venti”. Istinto e magia, carisma e imprevedibilità hanno trovato casa per molto tempo a Cercivento, con Augusta, Pio, Genesio, la comare Teresine, Nodâl, Anna, Nêl, una galleria di personaggi singolari e irresistibili che l’autore immortala con immagini precise e toccanti, senza mai tradire il dialetto, lingua che mostra la vita tralasciando fronzoli e mediazioni. Un omaggio a una terra, la Carnia, che sembra un’invenzione letteraria. Una presenza viva in ogni pagina. Una storia che consegna un messaggio senza pretendere di dare lezioni. Semplicemente raccontando un modo di vivere e di stare al mondo che oggi sembra non essere più possibile. Un modo non sempre giusto, ma autentico, semplice e schietto. Vero. “I personaggi di questo libro rappresentano la storia di un piccolo paese, così simile ad ogni paese: microcosmi carichi di autenticità. Sono volti e nomi sconosciuti, ma le loro vicende umane scendono in profondità e vi restano. Uomini e donne che parlano con i fatti. Semplici esempi di cosa significhi guardare alla vita senza pretendere e senza lasciarsi abbattere. Vengono avanti, propongono la loro quotidianità, ed a guardarli, ad ascoltarli si impara, si stabilisce il significato di stare al mondo senza fronzoli. Le difficoltà li hanno resi essenziali e si fa tesoro dell’esempio che ci regalano. L’utilità del loro parlare in silenzio si stabilisce dentro di noi e ci fa compagnia.” (Luigi Maieron)

Luigi Maieron è nato a Cercivento (Udine) nel 1954. Dal nonno e dalla madre ha ereditato la passione per la musica, iniziando a suonare fin da bambino nella sua Carnia. Ha vinto tre edizioni del Festival del canto friulano (1993, 1995, 2012) e il premio Friùl (1997). Ha avviato una collaborazione artistica con Mauro Corona e Toni Capuozzo con lo spettacolo "Tre uomini di parola". Nel 2002 ha pubblicato l’album "Si Vîf", prodotto da Massimo Bubola, ottenendo un ottimo successo di critica e collocandosi al secondo posto al premio Tenco. Il suo album più recente s’intitola "Vino, tabacco e cielo" (2011). Su “la Repubblica” Gianni Mura ha definito Maieron “un albero che ha il dono della parola”. E' reduce dal successo con oltre 60000 copie vendute del romanzo Quasi Niente, scritto insieme a Mauro Corona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News