Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Novembre - ore 15.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'altro volto di Morgan, l'incontro a Shopinn | Foto

Ieri sera l'ultimo appuntamento con Castoldi e Massimo Cotto che chiude "Racconti d’autore in musica e parole”

L´altro volto di Morgan, l´incontro a Shopinn<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/morgan-a-brugnato-per-shopinn-summer-2488_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

Cinque Terre - Val di Vara - Un'atmosfera intima per raccontarsi attraverso le note. Cala il sipario sulla rassegna "Racconti d’autore in musica e parole” che ha animato le notti dello shopping al Brugnato 5Terre Outlet Village.
L'ultimo incontro ha avuto come protagonista il musicista cantautore Morgan, intervistato da Massimo Cotto. L'appuntamento con l'ex leader dei Bluvertigo chiudere la serie di incontri, ai quali hanno partecipato Mario Biondi, Mario Venuti, Marcella Bella, Michele Zarrillo, Michele Bravi e Marco Masini.
In un'atmosfera raccolta Morgan ha svelato il suo lato intimista esibendosi con voce e pianoforte incalzato dalle domande Massimo Cotto.

Da Marco a Morgan, la biografia Marco Castoldi in arte Morgan nasce a Milano il 23 dicembre del 1972 e ben presto si appassiona alla musica “suonata”, prima con una chitarra, poi al pianoforte, poi con il basso elettrico e infine frequentando il Conservatorio. Nel frattempo esplode la new wave e nasce così la passione di Marco nei confronti dei sintetizzatori: è il periodo d’oro per Depeche Mode, Police, Duran Duran, David Bowie, Lou Reed, i quali da sempre hanno popolato l'ispirazione di Morgan. Nel 1988 inizia il suo sodalizio musicale con Andrea Fumagalli (Andy), con cui fonda poco dopo la band Golden Age. Nel 1989 esce il primo vero lavoro Chains, seguito dal primo videoclip realizzato per il singolo Secret Love. A seguire Morgan e Andy andranno a formare i futuri Bluvertigo; nel 1991 arrivano Marco Pancaldi (chitarra), poi sostituito da Livio Magnini e Stefano Panceri (batteria), che verrà sostituito da Sergio Carnevale.
Nel ‘94 con l'uscita del primo singolo Iodio, i Bluvertigo debuttano ufficialmente: partecipano con il singolo a Sanremo Giovani dello stesso anno e nel ‘95 il gruppo pubblica il primo album Acidi e basi, seguito da Metallo non metallo (‘97), che porterà la band alla vittoria dell'MTV Europe Music Awards come miglior gruppo italiano e alla vendita di 400.000 dischi. Nel 1999 la band pubblica l'album Zero, che chiude la cosiddetta trilogia chimica: i tredici brani che compongono l'album verranno pubblicati dalla Bompiani in una raccolta poetica dello stesso Morgan con il titolo Dissoluzione; al libro è allegato un CD contenente Canone inverso, esperimento dei Bluvertigo e dei poeti Alda Merini, Manlio Sgalambro, Enrico Ghezzi e Murray Lachlan Young.
Nello stesso periodo Morgan suona il basso nell'album Gommalacca di Franco Battiato e produce due album d'esordio: Playback dei Soerba (‘98) e L'eroe romantico dei La Sintesi (‘99).
Nel 2001 esce Pop Tools, una raccolta che contiene alcuni brani inediti, tra cui L'assenzio, brano con il quale la band partecipa al Festival di Sanremo dello stesso anno, con l'orchestra arrangiata e diretta dal maestro Carlo Carcano, classificandosi all'ultimo posto. Da questo momento inizia un periodo in cui i diversi componenti si dedicano esclusivamente a progetti solisti: la band non viene mai ufficialmente sciolta, ma temporaneamente "congelata".
Il silenzio viene interrotto il 15 luglio 2002 per l'apertura del concerto di David Bowie al Summer Festival di Lucca; nella notte di San Silvestro del 2004 a Roma; nella primavera del 2008, con un concerto per il programma di MTV Storytellers (che venne pubblicato su CD) e dopo sette anni con il "ReTour", che tocca la maggiori città italiane. Nel 2009 Morgan e i Bluvertigo partecipano anche alla registrazione del singolo Domani 21/04.2009 voluto da Jovanotti e da Giuliano Sangiorgi per sostenere la ricostruzione dell'Aquila a seguito del terremoto.
Anche nel 2014 la band si riunisce per un concerto: a Rimini il 4 aprile al Velvet Club in ricordo del loro amico e proprietario del locale Thomas Balsamini, scomparso l'anno precedente. Sull'onda dell'entusiasmo per lo show la band decide di esibirsi in un tour estivo di sole cinque date, il Fastour, che fa tappa a Milano, Treviso, Ravenna, Roma e Reggio Emilia.
Nel 2015, dopo la partecipazione della band al Concerto del Primo Maggio, il tour continua con l'anticipazione dell'uscita del singolo Andiamo a Londra al Brianza Rock Festival 2015.



Nel 2002 esce l'album di Loredana Bertè con tre videoclip girati da Asia Argento in cui compare anche Morgan. Nel maggio del 2003 viene pubblicato Canzoni dell'appartamento, che vince la targa Tenco come migliore opera prima dell'anno ed è il primo in classifica nei brani italiani pop rock.
Nel 2005 pubblica il "remake" del noto album Non al denaro non all'amore né al cielo, inciso nel 1971 da Fabrizio De André ed ispirato all'Antologia di Spoon Riverdi Edgar Lee Masters. Sempre nel 2005 collabora con Edoardo Bennato al disco "La fantastica storia del Pifferaio Magico", cimentandosi nel brano Lo show finisce qua e con Andrea Pezzi curando le parti musicali del suo nuovo programma su Rai 2 dal titolo "Il Tornasole".
Nel 2007 Morgan pubblica un nuovo album di inediti, Da A ad A, introdotto dal singolo Tra 5 minuti.
Sull'onda del ritorno dei Bluvertigo nel 2008 viene pubblicato È successo a Morgan, una raccolta contenente brani dai suoi album da solista, quattro cover di Fabrizio De André e 3 inediti: le reinterpretazioni di Il nostro concerto (Umberto Bindi) e L'oceano di silenzio (Franco Battiato) e 23 roses, canzone in inglese precedentemente edita come bonus nella versione digitale di Da A ad A.[9]
Anticipato dal singolo Il mio mondo il 10 aprile 2009 esce un nuovo album dal titolo Italian songbook vol.1. Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Umberto Bindi, Domenico Modugno, Gino Paoli sono i cinque artisti italiani protagonisti del disco che raccoglie brani italiani famosi anche all'estero ed incisi in doppia versione con l'adattamento in lingua inglese. A completare l'album si aggiungono due invenzioni per orchestra d'archi realizzate dal musicista monzese insieme al compositore Stefano Barzan ed eseguite dalla Royal Philharmonic Orchestra. Secondo quanto affermato da Morgan l'album esprime la necessità di un ritorno ad una musica italiana capace di essere competitiva sulla piazza mondiale.
A ottobre 2009 Morgan inizia a lavorare ad un nuovo progetto, che compone con l'ausilio di supporti tecnologici come l'iPad. Il 19 febbraio 2010 viene pubblicato Morganicomio - Morgan al suo meglio, album di grandi successi dell'artista che include diciannove canzoni, compreso La Sera, che avrebbe in un primo tempo essere presentato a Sanremo (2009). In estate parte anche "Con Certo", un nuovo tour italiano realizzato con l'apporto dell'Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara, diretta da Carlo Carcano.
Il 24 gennaio 2012 esce Italian Songbook vol. 2. In questo secondo volume, che continua il progetto musicale del 2009 con "Italian Songbook Vol.1", Morgan omaggia Domenico Modugno, Piero Ciampi, Pino Donaggio, I Gufi, Roberto De Simone, Charles Aznavour, Rodolfo De Angelis, Sergio Endrigo, Luigi Tenco e Giorgio Gaber, rivisitandone e reinterpretandone le canzoni. L'album contiene due brani inediti di Morgan, Desolazione (strumentale) e Una nuova canzone.
Recita anche in Perduto amor del 2002, per la regia di Franco Battiato mentre nel settembre 2003 vince a Crotone il Cilindro d'Argento, nell'ambito del Festival Una casa per Rino, dedicato a Rino Gaetano.
Alla sua opera di musicista Morgan affianca sempre più frequenti attività, tra cui spicca maggiormente quella di giudice del programma X Factor. Non mancano collaborazioni per colonne sonore e le apparizioni in televisione (fra le altre: MTV Absolutely 80's/90's/Star e da Fabio Fazio a Che tempo che fa). Nel 2004 Morgan compone la colonna sonora di due film: Ingannevole è il cuore più di ogni cosa, diretto da Asia Argento e Il siero della vanità di Alex Infascelli, nel quale compare anche in un piccolo cameo. Nel 2006 collabora al progetto "Rezophonic" e compone la colonna sonora del film Il Quarto Sesso di Marco Costa e interpreta Milan nel film Transylvania di Tony Gatlif. Nel 2009 viene pubblicato il suo libro In pArte Morgan edito da Elèuthera e nello stesso anno partecipa come giudice alla prima edizione del programma di Rai 2 X Factor, condotto da Francesco Facchinetti insieme a Mara Maionchi e Simona Ventura (da cui escono vincitori i “suoi” Aram Quartet). Un'esperienza questa da lui stesso definita bellissima, ma estenuante. A novembre 2008 Morgan è chiamato a sviluppare e sostenere un nuovo progetto di Match Music, canale televisivo di informazione musicale, che lo nomina suo direttore artistico.
A fine 2008 Morgan ritorna a X Factor nella seconda edizione accanto ad Andrea Rodini per i cantanti over 25. Anche questa edizione è vinta da un suo concorrente, Matteo Becucci. L'anno seguente partecipa alla terza edizione del programma affiancato da Carlo Carcano per i cantanti 16-24 anni e per la terza volta consecutiva vince portando al successo Marco Mengoni.
Nell'ottobre 2010 è l’ospite fisso alla trasmissione Le invasioni barbariche in onda su La7 e nel 2010 prende parte, con un piccolo cameo, al musical teatrale Il pianeta proibito interpretato da Lorella Cuccarini e da alcuni ragazzi della terza edizione di X Factor in cui Morgan canta una versione di Sympathy for the Devil dei Rolling Stones. Il 9 novembre 2010 partecipa come ospite alla trasmissione X Factor insieme agli ex giudici Simona Ventura e Claudia Mori e nello stesso mese presenta il programma Invece no su Deejay TV. È stato riproposto come "giudice" per la quinta edizione di X Factor (2011/2012) che viene trasmessa dal 20 ottobre 2011 al 5 gennaio 2012 su Sky Uno. Ad affiancarlo ci sono stavolta Simona Ventura, Elio e Arisa come giudici e Alessandro Cattelan che sostituisce Francesco Facchinetti come conduttore del programma. In questa edizione Morgan ottiene la categoria degli Uomini 16-24. Nel 2012, viene riconfermato per la sesta edizione di X-Factor insieme al resto della giuria dell'edizione precedente e porterà alla vittoria Chiara Galiazzo.
Sempre nel 2012 debutta come regista d'opera firmando la regia de Il matrimonio segreto di Domenico Cimarosa al Teatro Coccia di Novara. Viene riconfermato giudice nella settima edizione di X Factor insieme a Elio, Mika e Simona Ventura: a lui viene attribuita la categoria under 25 uomini. Per la quinta volta vince con Michele Bravi. Morgan è stato riconfermato anche per l'ottava edizione del talent show nel 2014 insieme a Fedez, Mika e Victoria Cabello, ottenendo la categoria dei gruppi, ma stavolta tutti i suoi concorrenti vengono eliminati prima della semifinale.
In occasione del suo quarantaduesimo compleanno, il 23 dicembre 2014, rilascia dodici versioni differenti del brano "Il Destino Cattivo" scaricabili gratuitamente dal sito dell'artista, pubblicandone una ogni ora dalle 12 alle 24 del giorno del suo genetliaco.
Come “Morgan e i Bluvertigo” partecipa a Sanremo 2016 con il brano Semplicemente.
Per l’intera Estate 2017 Morgan attraversa la nostra penisola con la sua arte in versione live, mentre prende forma il nuovo progetto discografico, sempre più imminente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure