Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Luglio - ore 16.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il Premio giornalistico Cinque Terre compie dieci anni nel ricordo di Petacco

Francesco Carrassi editore e giornalista sarà premiato a Monterosso.

il 30 giugno
Il Premio giornalistico Cinque Terre compie dieci anni nel ricordo di Petacco

Cinque Terre - Val di Vara - Il premio giornalistico Cinque Terre spegne dieci candeline e per l'edizione 2018 spetterà a Francesco Carrassi. Nel corso di questa edizione sarà forte il ricordo Arrigo Petacco, recentemente scomparso, e al quale viene dedicato l'evento. L'appuntamento è per il 30 giugno a Monterosso al Mare.

La presentazione del premio si è tenuta ieri nella sede della Fondazione Carispezia con il presidente dell'associazione Amici delle Cinque Terre Luigi Grillo e l'organizzatore Giulio Carozzi.
La giuria composta dal Presidente Maurizio Belpietro e dagli altri membri Mario Giordano, ex direttore di TG4, Alessio Falconio, direttore Radio Radicale, Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale, e Andrea Scuderi, direttore di Primocanale, ha scelto ogni anno un diverso protagonista del mondo dell’informazione a livello nazionale che ha evidenziato il proprio talento.
In questi dieci anni d’edizioni il premio Giornalistico Cinque Terre è stato consegnato a Tony Capuozzo, Federico Cappelletti, Stefano Livadiotti, Oscar Giannino, Angelo Zomegnan, Antonio Ricci, Aldo Cazzullo, Bruno Vespa, Paolo del Debbio e Giuseppe Cruciani. Inoltre sono stati numerosi i settori del mondo del giornalismo premiati: dalla cronaca di guerra, all’economia, sino al mondo televisivo e radiofonico.

Francesco Carrassi. Nato a Porto Venere, Francesco Carrassi ha iniziato il suo percorso professionale a La Stampa a Torino per poi passare alla redazione de La Nazione di Spezia.
Come cronista ha raccontato la stagione del terrorismo che nella città ligure ha vissuto momenti di tensione e grandi rischi.
La prima parte della sua carriera si è svolta quasi interamente nel quotidiano fiorentino, toccando le principali tappe che lo hanno portato a diventare capo redattore fino alla vicedirezione vicaria nel 1992.
Nel 1998 da Firenze viene trasferito a Milano, alla prestigiosa testata del Giorno (fondato nel 1956 da Enrico Mattei), con l’incarico di vicedirettore vicario: su mandato dell’Editore contribuisce all’inserimento dell’ex quotidiano dell’Eni nella Poligrafici Editoriale e alla sinergia con gli altri quotidiani del Gruppo, il Resto del Carlino e La Nazione.
Nel 1999 è a Bologna come vicedirettore del “Carlino”: qui contribuisce al rilancio del quotidiano, concentrandosi in modo particolare sulle edizioni dell’Emilia, della Romagna, delle Marche e di Rovigo.
Successivamente viene promosso condirettore e torna nuovamente a Firenze. Dal 17 aprile 2002 è il 40^ direttore de La nazione, sulla poltrona che è stata di Alfio Russo, Enrico Mattei, Domenico Bartoli.
La Nazione è il più antico quotidiano italiano (è stato fondato il 17 luglio 1859) voluto da Bettino Ricasoli, tre anni prima dell’Unità d’Italia (1861), come sostegno alla formazione della coscienza nazionale.
In questi anni ha guidato il giornale che – pur rimanendo inalterato il rapporto con le zone di diffusione che comprendono Toscana, Umbria e la provincia di La Spezia – ha subito modifiche di carattere grafico e nel sistema editoriale.
Gli sono stati assegnati, tra l’altro, premi giornalistici: “L’Ausonia” di Napoli, il premio “Accademia Medicea” di Firenze e il premio giornalismo “Fuori di casa”, “La scatola Magica – Il cenacolo della Cultura” di Campi Bisenzio, “Le Muse” il prestigioso premio giunto alla 43° edizione definito il Nobel fiorentino.

In precedenza il riconoscimento per il giornalismo andò solo a Indro Montanelli. Ha ricevuto altri numerosi riconoscimenti. E’ ospite di trasmissioni televisive sulle tre reti Rai, a “Porta a Porta”, “I fatti vostri”, a TGCom 24 e partecipa alla rassegna stampa di SkyTG24.
Nel 2007 è stato insignito del Premio latini, de “Il Torrino” e del “Premio Sulmona”. Da nove anni è Direttore delle relazioni istituzionali del Gruppo Poligrafici Editoriale. Dal 10 giugno 2017 è Direttore del quotidiano “La Nazione, de “Lanazione.it” e de “Il Telegrafo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News