Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 20.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Deiva è pronta a trasformarsi in una piccola Betlemme: domenica ritorna il presepe vivente

28esima edizione
Deiva è pronta a trasformarsi in una piccola Betlemme: domenica ritorna il presepe vivente

Cinque Terre - Val di Vara - Il presepe vivente di Deiva gode di una lunga e consolidata tradizione, che si rinnova anche quest’anno nella sua 28^ edizione con una rappresentazione che da sempre coinvolge tutto il borgo e i suoi abitanti. Il suggestivo presepe andrà in scena domenica 6 gennaio, alle 15, caratterizzato da un percorso che si snoderà lungo il centro storico e i suoi tipici carruggi, la bella chiesa barocca e la torre di impronta medievale, una splendida cornice dove riscoprire di volta in volta le varie scene che rimandano a tempi remoti, quando a vivere all’interno di piccole case-torri erano popolose famiglie, spesso con i propri animali da accudire, e le giornate erano scandite dal ritmo delle stagioni e dai cicli dell’agricoltura, una piccola Betlemme locale con le tipiche figure che connotano da sempre la narrazione legata alla Natività.

La consuetudine vuole che l’ultimo nato del paese impersoni Gesù Bambino, mentre i figuranti e le ambientazioni si rifanno al folclore prettamente ligure, con interpreti che animeranno botteghe di antiche arti e mestieri, i visitatori assisteranno così alla rievocazione di uno scorcio di vita tipicamente medievale, nel dedalo degli stretti vicoli del paese dove affacciano, quasi sfiorandosi, le tipiche case-torri dalle facciate multicolori nelle tonalità degli ocra e rosa liguri. Come una volta, le antiche mescite di vino si animeranno con i loro osti e avventori e nelle minuscole piazzette saranno allestiti piccoli mercati con le merci più disparate, offerte dal vociare delle leggendarie figure delle “besagnine”: le dolci figure di donne liguri che un tempo si recavano in città a commerciare i loro prodotti.
In questo contesto, non poteva mancare un occhio di riguardo anche all’artigianato ligure più tipico, rispolverando antichi attrezzi per mestieri ormai dimenticati nel tempo, ad opera di figuranti che trasformeranno gli androni delle case in botteghe d’epoca, svelando la vita semplice ed umana della Liguria di un tempo. Nelle case e nelle strade le consuete scene di vita familiare: donne impegnate alla lavorazione di preziosi ricami, al tombolo e alla filatura della lana, giochi di bambini e il vociare popolano, avvolti in un miscuglio di aromi e sapori con l’abituale preparazione di frittelle, dolci e altre specialità liguri, cucinate con gli ingredienti di antichissime ricette e innaffiate da buon vino novello locale. I visitatori avranno anche modo di scaldarsi gustando ottime bevande calde distribuite come sempre lungo il tragitto, accarezzare o dar da magiare agli animali, con le comparse che interagiranno con il pubblico per dar voce ai vari scenari, il tutto nel pieno spirito natalizio.

Il successo costante della manifestazione negli anni, gratifica quanti, riuniti nel Comitato degli Amici del Presepe, hanno contribuito a realizzare anche un vero e proprio laboratorio di recupero e testimonianza di antiche tradizioni e saperi del paese di Deiva Marina. L’evento è organizzato dalla Pro Loco locale con il patrocinio del Comune di Deiva Marina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News