Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Concentrica riparte da Bonassola con la sua ottava edizione

teatro e danza
Concentrica riparte da Bonassola con la sua ottava edizione

Cinque Terre - Val di Vara - Concentrica riparte più energica che mai con una ‘battagliera’ ottava edizione: un fitto calendario di appuntamenti per riattivare finalmente lo spettacolo dal vivo - e la partecipazione attiva. Dai molteplici linguaggi del teatro e del cinema alla danza contemporanea, dal musictelling alle sonorizzazioni in acustico di luoghi del patrimonio culturale, dalle passeggiate meditative alle attività co-progettate in città. Insieme a tante realtà del territorio piemontese e ligure si illumineranno territori e comunità; un appassionato incontro tra arti performative e momenti di condivisione, una pluralità di azioni che esprime la volontà corale di sentirsi insieme, “dal vivo” - nonostante tutto. Il programma, infatti, mantiene spettacoli e attività dal vivo nelle 4 sezioni (al mare, in vista, a scuola, in giro), riservandosi però la possibilità di ridurre il numero di partecipanti e/o spostare la fruizione e l’interazione online, qualora purtroppo diventasse necessario.
In altre parole: flessibili e camaleontici come necessario, saremo comunque ancora insieme!
La scoperta dei 22 artisti in programma per oltre 28 spettacoli in più di 20 luoghi in 10 intensi mesi insieme attraverso 2 debutti nazionali e 3 debutti piemontesi, in giro per il Piemonte e Liguria è garantita; seguiteci dunque in questa avventurosa edizione VIII di Concentrica.

Il progetto nasce ed è organizzato dal Teatro della Caduta, con il prezioso sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo (maggior sostenitore) nell’ambito del Bando per le Performing Arts 2020, del Ministero per i Beni e le Attività culturali e del Turismo, della Regione Piemonte, di Torino Arti Performative, Fondazione CRT e la collaborazione di Fondazione Piemonte dal Vivo.
L’inizio è già alle porte con Concentrica al mare, una piccola ma gustosa anticipazione estiva sulle coste del levante ligure. Dopo le vacanze, ci sarà un rientro all’insegna del turismo di prossimità con Concentrica in vista, anteprime in luoghi del Piemonte tutti da scoprire. Il cuore della rassegna arriverà a scuola in tempo per gli appelli di novembre: tra i banchi dei 3 istituti scolastici coinvolti - oppure online - studenti, prof e pubblico parteciperanno a numerose attività che si intrecceranno agli spettacoli in programma.
Saranno inoltre numerose le occasioni di ritrovarsi in giro, da novembre 2020 ad aprile 2021.
Concentrica tenterà quindi di mantenere i format originali con le scampagnate teatrali, con le attività negli spazi e nelle scuole – trasformate nuovamente in speciali teatri cittadini – dove il pubblico, accompagnato dagli studenti, scoprirà ogni sera il legame tra la storia di questi edifici scolastici e quella della città di Torino, per poi assistere tutti insieme agli spettacoli performativi.
Resiliente come necessario però, questa ottava edizione è anche pronta a trasformarsi, diventando multimediale all’occorrenza con streaming, attività e focus sugli artisti e sui luoghi toccati dalla rassegna online. Un modo per portare tutti in giro per territori, arti e comunità senza dover lasciare il proprio salotto.

La rassegna inizia in maniera speciale: lunedì 27 luglio, doppio appuntamento a Bonassola (La Spezia) dagli amici del Festival Nuove Terre - Le Arti della Scena. Il festival, giunto alla sua ottava edizione e organizzato da Officine Papage, quest'anno è stato rimodulato e declinato attorno all'attualissimo tema della distanza con un claim ironico e marino, mutuato dalle indicazioni dei prodotti solari: "Fattore di protezione minimo: 1 mt".
Proprio sul tema della distanza si sviluppa l’azione laboratoriale del giovane, talentuoso duo italo-francese Bernabéu Covello “Accanto”. Una sfida lanciata da Concentrica e raccolta dagli artisti attraverso uno speciale blitz pomeridiano in piazza Cento Croci: in un limite spaziale di 1 metro delimitato da due sedie, i due artisti comporranno usando il loro linguaggio ibrido che sa muoversi sapientemente tra teatro, danza e circo, scatenando un dialogo e coinvolgendo gli spettatori di passaggio tra le 15 e le 17 - a distanza di sicurezza ma su lunghezze d’onda vicine. Il duo darà quindi appuntamento alla sera stessa (21.30) al cinema all'aperto La Bussola, con il loro premiatissimo “Un po’ di più”. I due personaggi si immergono in un viaggio alla scoperta di sé e dell’altro, contaminandosi e scoprendosi in una danza svolta su un tavolo in equilibrio su un solo asse, a scandire le loro incertezze, le loro fragilità. Miglior spettacolo Minimo Teatro Festival 2017, Premio Giuria under 25 Twain_DirezioniAltre 2017, Menzione speciale a Presente e Futuro 2017; Miglior spettacolo di Direction Under30 2019; Premio Speciale OFF, della Critica e Spirito Fringe al Roma Fringe Festival 2019; Finalisti Intransito 2020 e tra i 15 spettacoli selezionati tra 717 candidature da 40 paesi per partecipare a ACT festival 2020 a Bilbao.

Secondo appuntamento, sempre a Nuove Terre, lunedì 10 agosto a Framura (La Spezia), località Costa, con un’altra giovanissima compagnia, già vincitrice di premi tra i quali la rassegna nazionale di teatro emergente under35 InTransito: I Pan Domu Teatro. Il loro “Assenza Sparsa” riflette in maniera intelligente e profonda su un tema delicatissimo e spesso negato: tutti siamo (o cerchiamo di essere) preparati alla morte e alle sue varie forme. Ma la non morte cos’è? Come si affronta la sospensione tra la vita e la morte?
L’incursione di Concentrica in Liguria si concluderà martedì 25 agosto sempre in località Costa, Framura (SP) con la piemontesità della MadamA Bovary di Lorena Senestro. L’universo di Flaubert e l’ambientazione del suo celebre romanzo si trasformano nella bruma che aleggia sui prati della pianura padana, definendo la vita di provincia nella sua dimensione assoluta, esistenziale. L’Emma reinventata dalla Senestro cerca di colmare la distanza che la separa dai suoi desideri attraverso un’altalena di sensazioni, situazioni e registri. Il contrasto tra nuovo e tradizione, tra false chimere e speranze viene sapientemente veicolato dall’utilizzo del dialetto, dall’espressività dell’attrice e dai delicati versi di Guido Gozzano, a rappresentare il mondo distante dove Emma è sospesa ma dove tutti possono ritrovarsi. Finalista Premio Scenario 2011, Teatro Stabile di Torino Stagione 11-12, Menzione speciale Argot Off 2013, Selezione Milano Next 2016.
In autunno, ritroveremo sia Bernabéu Covello che i Pan Domu Teatro nell'ambito del progetto di rete 3+2, che unisce le tre programmazioni e le due regioni (Piemonte e Liguria). Ancora una volta, i partner mettono in atto un sostegno concreto e condiviso alla circuitazione della più promettente creazione contemporanea. Date e dettagli verranno diffusi in seguito.



INFORMAZIONI
www.rassegnaconcentrica.com - info@rassegnaconcentrica.net - tel. 011 060 60 79

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News