Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Settembre - ore 22.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Amanda Sandrelli porta la Ninfa Calipso a Bonassola

Amanda Sandrelli porta la Ninfa Calipso a Bonassola

Cinque Terre - Val di Vara - A Bonassola arriva la seconda edizione di “Teatro in pista”, il progetto lanciato da Teatro Pubblico Ligure e dal Comune di Bonassola con il proposito di valorizzare la pista ciclabile che collega Bonassola, Levanto e Framura attraverso la proposta di spettacoli di alta qualità e in particolare il ciclo Odissea un racconto mediterraneo, andato in scena con successo in tutta Italia. Ideato e diretto da Sergio Maifredi, con la consulenza letteraria di Giorgio Ieranò e Matteo Nucci, si basa sulla convinzione che riportare i grandi classici della letteratura occidentale nella forma orale per cui sono stati originariamente concepiti, li consegni a una forza comunicativa in grado di parlare al cuore degli spettatori di oggi.
L’appuntamento è sabato 6 luglio (ore 21,30) in piazza Bertamino a Bonassola con Amanda Sandrelli protagonista di Odissea un racconto mediterraneo – La ninfa Calipso, canto V del poema omerico proposto dall’attrice riportando all’oralità un testo nato per essere ascoltato dalla viva voce nei suoi cantori. Lo spettacolo è ideato e diretto da Sergio Maifredi. Lo stesso giorno, ma alle ore 16, Amanda Sandrelli a Genova sarà protagonista dei “Dialoghi sulla rappresentazione” a Palazzo Tursi con “L’ingegno di Calipso”.
Calipso è colei che nasconde. È nella sua isola che Odisseo si trova ormai da sette anni quando Atena implora gli altri dèi di accorgersi di questo eroe che ancora non ha fatto ritorno a casa dopo la guerra di Troia. Calipso gli ha offerto l’immortalità e la sua bellezza eterna. Odisseo sa a cosa rinuncia ma vuole rientrare nel mondo, nel tempo che passa, non vuole rinunciare al suo essere uomo mortale. Calipso, piangendo, lo lascerà riprendere il suo viaggio. Amanda Sandrelli, con forza e dolcezza, dà vita ad una umanissima Calipso e sceglie di accostarla, per contrasto, ad una Clitemnestra contemporanea. Racconterà quindi di due abbandoni vissuti in modo diametralmente opposto. Racconterà di due donne che sono due volti della stessa Luna.


Teatro Pubblico Ligure, da oltre dieci anni, dedica un lavoro specifico al racconto, inteso come rito civile della lettura pubblica.
Il progetto, oltre al Decameron di Boccaccio, comprende Iliade, Odissea, Eneide e un percorso di teatro di comunità ispirato a Italo Calvino, le cui Città invisibili sono poi state sviluppate in Atlante del Gran Kan, scritto da Gian Luca Favetto e Sergio Maifredi per dare voce ai cittadini e alle loro storie.

Ulteriori informazioni su www.teatropubblicoligure.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News