Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 04 Dicembre - ore 15.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

'Cortesie per i foresti', la Val di Vara si sfida in stile Real Time

Prove di cucina e sala per eleggere la miglior accoppiata tra fornelli e cultura dell'ospitalità. In pista Borghetto, Brugnato, Carro, Sesta e Zignago.

L'8 agosto
'Cortesie per i foresti', la Val di Vara si sfida in stile Real Time

Cinque Terre - Val di Vara - Cortesie per gli ospiti tiene ancora incollati allo schermo spettatori su spettatori. Si augura di centrare un analogo successo la manifestazione tutta locale MangiAmo Val di Vara, che riprende il fortunato format di Real Time nel tema di quest'anno: Cortesie per i foresti. L'appuntamento con la prima edizione della rassegna è per l'8 agosto a Sesta Godano in Piazza Marconi dalle 21, nell'ambito della programmazione estiva Sesta c'è, ovviamente nel rispetto delle norme anti contagio. “Lo scopo principale del concorso è valorizzare la cucina della nostra valle – spiegano dall'organizzazione -, una terra ricca di storia e tradizione che può vantare un ambiente sano e una produzione agroalimentare di nicchia. La cultura del territorio vuole che i nostri ristoranti e aziende enogastronomiche portino con piacere sulle tavole nazionali e regionali cibi ricchi di storia, memorie di sapori e costumi dimenticati a prezzi ragionevoli in un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Inoltre la Val di Vara, terra di confine fra tre regioni, è luogo di incontro fra i sapori del mare e della montagna”.

Parteciperanno alla manifestazione le squadre dei comuni di Borghetto Vara, Brugnato, Carro, Sesta Godano e Zignago, sfidandosi a suon di forchettate e cultura dell'ospitalità, onorando quindi il tema di turno, le menzionate Cortesie per i foresti, cioè i turisti, chi viene da fuori. “Le squadre dovranno infatti non solo curare il cibo e il loro aspetto, ma predisporre un'accoglienza che dalla cucina sfocia in sala da pranzo con un'apparecchiatura d'eccellenza nelle forme e nelle assonanze”, spiegano dall'organizzazione. La rassegna, patrocinata da Unipli La Spezia, per le edizioni future, sparita la grana Covid-19, potrà superare le cinque squadre, ma quest'anno è stato necessario porre un tetto stringente, “coinvolgendo – fanno sapere dalla manifestazione – i territori che hanno collaborato all'organizzazione dal primo step”. Non mancheranno naturalmente i premi, in pieno spirito paesano. Chi arriverà primo vincerà una cena per due persone alla Pizzeria68 e la possibilità di realizzare la prossima edizione della manifestazione sul proprio territorio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News