Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 12.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Assenza Sparsa”, il teatro contemporaneo invade Framura

rassegna "Concentrica"
“Assenza Sparsa”, il teatro contemporaneo invade Framura

Cinque Terre - Val di Vara - Lunedì 10 agosto a Framura, in località Costa, saranno protagonisti "I Pan Domu Teatro", giovanissima compagnia, già vincitrice di premi tra i quali la rassegna nazionale di teatro emergente under35 InTransito. Il loro “Assenza Sparsa” riflette in maniera intelligente e profonda su un tema delicatissimo e spesso negato: tutti siamo (o cerchiamo di essere)
preparati alla morte e alle sue varie forme. Ma la non morte cos’è? Come si affronta la sospensione tra la vita e la morte? L’incursione di Concentrica in Liguria continuerà poi martedì 25 agosto sempre in località Costa con la piemontesità della "MadamA Bovary" di Lorena Senestro. L’universo di Flaubert e l’ambientazione del suo celebre romanzo si trasformano nella bruma che aleggia sui prati della pianura padana, definendo la vita di provincia nella sua dimensione assoluta, esistenziale. L’Emma reinventata dalla Senestro cerca di colmare la distanza che la separa dai suoi desideri attraverso un’altalena di sensazioni, situazioni e registri. Il contrasto tra nuovo e tradizione, tra false chimere e
speranze viene sapientemente veicolato dall’utilizzo del dialetto, dall’espressività dell’attrice e dai delicati versi di Guido Gozzano, a rappresentare il mondo distante dove Emma è sospesa ma dove tutti possono ritrovarsi. Finalista Premio Scenario 2011, Teatro Stabile di Torino Stagione 11-12, Menzione speciale Argot Off 2013, Selezione Milano Next 2016. Per approfondimenti: www.rassegnaconcentrica.com - info@rassegnaconcentrica.net - tel. 011 060 60 79. E' possibile prenotare scrivendo a prenota@rassegnaconcentrica.net

La giovane compagnia nasce dall’incontro di Jacopo Bottani e Luca Oldani presso la Civica Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe di Udine. Diplomati nel novembre 2016, lavorano come attori tra la Lombardia e la Toscana collaborando con diverse realtà (Teatro Fontana, Teatro Lux di Pisa, Associazione La Ribalta Teatro, Associazione
Trapezisti Danzerini, Teatro Delfino di Milano). “Meno male che c'è la luna” è il primo progetto di messinscena del duo. Il loro “Assenza Sparsa” vince la 4° edizione del Concorso Nazionale InTransito organizzato dal Comune di Genova in collaborazione con il Teatro Akropolis.

Lo spettacolo
Pan Domu Teatro ASSENZA SPARSA

Festival Nuove Terre, progetto di rete 3+2
uno spettacolo di e con Luca Oldani
drammaturgia: Jacopo Bottani
Produzione Fondazione Policlinico Sant'Orsola di Bologna \ Rassegna Degenze Artistiche 2019
Vincitore Premio Intransito 2019
Finalista Premio Livia Petroni 2019

Siamo in sala d'attesa. Si aspetta, si fuma, si pensa. Le cose vanno insieme. Sempre. Si cerca una posizione comoda sulla sedia, la parola giusta, il modo migliore per salutare chi arriva. Chi sta lontano dalla porta (perché non vuole disturbare, non perché sia meno coinvolto) e chi vicino, pronto ad entrare. Siamo qui per un amico. Hanno dato per certa la morte cerebrale; le macchine lo stanno mantenendo in vita. Si attende. In questa impotente attesa, il dolore vuole essere chiamato per nome, vuole farsi prendere in giro, vuole farci scappare. Che poi, il dolore, non ci passa dal corridoio; sta solo in quella stanza, che è un reparto, e curioso, che questo reparto si chiami Rianimazione. Forse vuole essere rianimato, il dolore. E come si fa? Non sappiamo niente. Se ce ne andremo, quanto dobbiamo rimanere, perché dobbiamo rimanere. “Assenza Sparsa” è una storia fatta di proposte, di tentativi, a volte comici, grotteschi, assurdi, a volte concretamente ingenui, dubbiosi, disperati, di reagire al dolore. È raffazzonata l'assenza, e il tentativo di rimediare al disordine che comporta non si sa se possa trovare un giorno una conclusione e una vittoria. Forse bisogna solo stare, senza capire, sapere. La verità, sopratutto nelle tragedie, è bulimica. Esserci. Ma quanto fa male. Tutto questo è accompagnato da un sottofondo, un bordone cupo, impalpabile, inimmaginabile, che è il coma. Tutti sappiamo che cos'è la vita e le sue varie forme. Tutti siamo preparati (quanto meno a conoscenza) alla morte e le sue varie forme. Ma la non vita e la non morte cos'è? E come l'affronti? Tutto aleggia. Sparge. Richiede presenza. Vitalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News