Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 22.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Andemmu ai frati", appuntamento per il 25 aprile

CONVENTO FRATI CAPPUCCINI
"Andemmu ai frati", appuntamento per il 25 aprile

Cinque Terre - Val di Vara - Gli anziani di Monterosso saranno i protagonisti di un bellissimo "amarcord" dal titolo evocativo "Andemmu ai frati": Spiegheranno alle nuove generazioni i ricordi della vita d'un tempo, del frati, e del senso di salire al convento. Tutto questo accadrà il 25 aprile alle 16 nella sala consiliare del Comune di Monterosso. E' prevista la presentazione del libro e del video che li racconta in una ricerca ideata e diretta da Emanuela Mancino, docente di Filosofia dell’educazione
presso l’Università di Milano-Bicocca. Interventi di Emanuela Mancino, autrice del volume “Andiamo ai frati”, Barbara Di Donato, fotografa del progetto, Elvis Crotti, curatore delle immagini, Giulio Pedretti, regista. Conferimento della Medaglia Del Presidente della Repubblica come premio di rappresentanza per l’iniziativa. Con la partecipazione dei bambini di Monterosso che canteranno “Fratelli d’Italia” ai nonni del paese. Saranno esposte anche le fotografie ritratto degli anziani che si sono fatti coinvolgere in questa meravigliosa esperienza di condivisione e di forte appartenenza al paese. Segue rinfresco.

Un tempo si saliva al convento dei Cappuccini per pregare e per condividere momenti di devozione e sperimentare la pace. I monterossini anziani di oggi ci raccontano il convento come un luogo che chiama, che invita. Un luogo che viene guardato da lontano o a cui si rivolge se non il volto, il pensiero. A partire dai racconti delle ricorrenze, delle feste, dei momenti rituali legati ai tempi liturgici e ai tempi della comunità, i ricordi dei monterossini narrano di percorsi di cammino, di desideri di arrivare al convento, di attesa di quel che l’approdo a quel luogo avrebbe prodotto e sa
tuttora creare. La frase “andiamo ai frati” è testimonianza di un plurale, di un senso di comunità, di possibilità di con-venire nel medesimo luogo, di ritrovarsi. E per noi oggi un invito a porci in relazione con ciò che i luoghi raccontano, anche quando, apparentemente, tacciono. Ai frati si va. E con i frati accadono parole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News