Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 17.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sottrae denaro alla banca e agli ignari clienti, direttore arrestato | Video

Secondo la ricostruzione investigativa dei pm Patrono e Mariucci, sarebbe stato sottratto un milione di euro tra il 2015 e il 2018.

sequestrati i beni
Sottrae denaro alla banca e agli ignari clienti, direttore arrestato

Cinque Terre - Val di Vara - La Guardia di Finanza della Spezia ha eseguito due misure cautelari personali nei confronti di noti personaggi delle Cinque Terre: un ex direttore di banca, destinatario di misura cautelare in carcere per i reati di furto aggravato, autoriciclaggio e falsità in titoli di credito ed un commerciante, posto agli arresti domiciliari per il reato di riciclaggio. Contestualmente è stata data esecuzione anche al sequestro preventivo - anche nella forma “per equivalente” - di disponibilità finanziarie, quote societarie relative a due ristoranti e immobili fino alla concorrenza di circa 1 milione di euro quale provento del reato di riciclaggio, beni rinvenuti nella disponibilità degli arrestati e di altre tre persone indagate (due imprenditrici e un ex calciatore dilettante sempre della zona rivierasca), che avrebbero concorso alle operazioni di riciclaggio.

Le misure cautelari personali e reali, si legge nel dispositivo emesso questa mattina dei finanzieri, sono state emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale della Spezia, dottor Mario De Bellis, su richiesta del Pubblico Ministero, dottoressa Federica Mariucci e parere conforme del Procuratore Capo Antonio Patrono, all’esito di complesse e articolate indagini eseguite da un team di investigatori specializzati delle fiamme gialle spezzine. Le indagini sono scaturite da notizie apprese sul territorio e da denunce che, in un primo momento, hanno portato a rilevare consistenti ammanchi di denaro contante nelle movimentazioni del Bancomat della filiale Carige di Vernazza, la cui direzione centrale ha da subito collaborato alle indagini. Nel prosieguo degli approfondimenti investigativi, sono state messe a fuoco una serie di movimentazioni anomale su alcuni conti correnti accesi presso la medesima agenzia.

E così la ricostruzione degli inquirenti consentiva di accertare che erano stati eseguiti numerosi prelievi non autorizzati dagli ignari titolari, perlopiù persone anziane e/o in stato di difficoltà, poco avvezzi a controllare i propri conti, ma anche commercianti, abituati ad effettuare frequentissime operazioni bancarie, sui cui articolati estratti conto le operazioni truffaldine si confondevano più agevolmente con quelle regolari. Le investigazioni individuavano nell'allora direttore della filiale la mente e l’artefice di tutte le sottrazioni illecite di denaro ed hanno consentito anche di ricostruire l’esatto percorso dei flussi di denaro illecitamente prelevato, che, dopo numerosi giroconti, bonifici ed assegni, operati anche su conti intestati a persone ed aziende compiacenti, veniva riciclato e reimpiegato per l’acquisto di attività di ristorazione nelle stesse Cinque Terre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Video

20/05/2019 - Sottrae denaro alla banca e agli ignari clienti, direttore arrestato


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News