Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Ottobre - ore 23.48

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Salvato da un infarto alla quinta scossa di defribillatore si riprende e scherza con i soccorritori

Era già stato soccorso per un malore il 25 aprile scorso e rivolgendosi alla volontaria della Pubblica assistenza ha detto: "Mi hai fatto meno male dell'altra volta".

E' successo a Monterosso
Salvato da un infarto alla quinta scossa di defribillatore si riprende e scherza con i soccorritori

Cinque Terre - Val di Vara - La tempra non manca di certo a un 66enne residente nel centro storico di Monterosso che questa mattina è stato letteralmente salvato dall'intervento dei militi della Pubblica assistenza di Monterosso e dal personale del 118. Dopo aver subito un attacco di cuore e aver ricevuto ben cinque scosse di defibrillatore ha infatti aperto gli occhi chiedendo che gli fosse tolto l'ossigeno. "Toglietemi 'sto coso", ha esordito. Dopo aver chiesto cosa fosse successo e aver capito di aver avuto un infarto ha confermato di sentire un dolore al petto e ha scherzato con la volontaria della Pubblica assistenza: "Mi avrai rotto una costola, ma mi hai fatto meno male dell'altra volta". Il riferimento è al 25 aprile, quando l'uomo, molto conosciuto in paese, aveva avuto un altro malore. E anche in quell'occasione a riportarlo cosciente erano stati i militi della Pubblica assistenza locale, che ormai può considerare come degli angeli custodi personali.

Questa mattina la chiamata di soccorso è partita alle 11.55 e sul posto si sono immediatamente portati un medico e una volontaria che abita nello stesso palazzo. Poco dopo i militi presenti erano cinque, tre dei quali fuori servizio, insieme al personale di Bravo 51 proveniente da Levanto e Delta 3 da Brugnato. Il primo soccorso sono state le manovra di rianimazione, ma per il medico è stato chiaro che fosse necessario l'uso dell'adrenalina e del defibrillatore. Il macchinario è stato azionato ben cinque volte prima che il cuore del paziente ritornasse a battere. Nonostante fosse stato "ripreso per i capelli", poco dopo l'uomo ha acquisito nuovamente un colore roseo e diceva di sentirsi bene.
Con l'aiuto della Polizia locale che ha gestito il traffico, l'ambulanza ha scortato l'uomo alla piazzola di Monterosso dove è stato trasferito sull'elicottero Drago dei Vigili del fuoco e trasportato al Pronto soccorso della Spezia per essere visitato nella sezione di emodinamica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News