Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre - ore 09.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Preso con la droga aggredisce i carabinieri, arrestato

Manette per un 28enne fermato a Montebello. Dapprima ha tentato la fuga poi con calci e pugni ha cercato di divincolarsi dalla presa dei militari.

l'episodio
Preso con la droga aggredisce i carabinieri, arrestato

Cinque Terre - Val di Vara - Lo hanno fermato con la droga e lui di tutta risposta ha aggredito i carabinieri. Manette ai polsi per un 28enne marocchino fermato dai militari di Ceparana durante un controllo. L'episodio risale alla serata di ieri quando i carabinieri si trovavano a Montebello e hanno notato una Lancia Y con due persone a bordo, che procedeva con fare incerto, intimando l’alt al conducente.
Alla guida del mezzo vi era un ragazzo italiano e come passeggero un cittadino marocchino 28enne, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato e già conosciuto per precedenti episodi di spaccio di droga e reati contro la persona che, alla vista della pattuglia, è frettolosamente sceso dalla macchina ed ha tentato di scappare venendo però prontamente rincorso e raggiunto dai militari.
Il giovane, una volta fermato, in modo improvviso si è avventato contro i Carabinieri colpendoli con calci e pugni tanto che i Militari hanno dovuto faticare non poco per immobilizzarlo ed arrestarlo con l’accusa di violenza o minaccia e resistenza.
Sono partite le perquisizioni ed è stato rinvenuto, avvolto nel cellophane, un involucro al cui interno erano contenuti 12 grammi di cocaina pronta per essere venduta ed oltre 300,00 euro in banconote di piccolo taglio che gli inquirenti ritengono essere il frutto di precedenti attività di spaccio.
Il 28enne marocchino, arrestato per violenza o minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, dopo una nottata passata in caserma, questa mattina è stato tradotto davanti al Giudice della Spezia per l’udienza direttissima di convalida dell’arresto.
Il giudice, convalidato l’arresto, ne ha disposto la scarcerazione applicando nei suoi confronti la misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia della Spezia fino alla celebrazione del processo fissata per l’8 ottobre 2020.
L’uomo, in quanto clandestino, è stato anche denunciato a piede libero per violazione della normativa sugli stranieri relativa all’ingresso e soggiorno illegale in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News