Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Agosto - ore 10.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Orrore sui sentieri, tentata violenza sessuale su una turista

Il responsabile è stato fermato. Ha 53 anni e già noto per atti osceni in luogo pubblico.

Orrore sui sentieri, tentata violenza sessuale su una turista

Cinque Terre - Val di Vara - Si è denudato e l'ha spinta contro il muro nel tentativo di violentarla. Orrore sui sentieri delle Cinque Terre e solo grazie all'intervento dei carabineri il responsabile è stato fermato. Infatti la scorsa notte i carabinieri della Stazione di Monterosso al Mare hanno proceduto al fermo di un 53enne residente alla Spezia, muratore, già noto alle forze di polizia per atti osceni in luogo pubblico.
A seguito di mirate indagini scaturite dalla denuncia sporta da una giovane turista brasiliana, il 53enne, marocchino, è stato ritenuto gravemente indiziato del reato di violenza sessuale. Infatti, l'uomo nella mattinata di ieri, intorno alle 12, lungo il sentiero che collega Vernazza a Corniglia avvicinava la donna, si denudava e dopo averla aggredita spingendola contro un muro cercava di violentarla. La vittima riusciva a divincolarsi e ad allertare il numero di emergenza "112". Immediatamente giungeva sul posto una pattuglia dell’Arma che raccoglieva la descrizione dell’aggressore. La Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri della Spezia diramava le ricerche a tutte le pattuglie della provincia ed alcune ore dopo il cittadino marocchino veniva rintracciato presso la stazione ferroviaria della Spezia Centrale, proveniente proprio da Vernazza.
Sottoposto a perquisizione il 53enne è stato trovato in possesso di un coltello da cucina con lama di 11 cm.
La vittima, che per l’aggressione riportava escoriazioni giudicate guaribili in 7 giorni, riconosceva il suo aguzzino, aprendo per lui le porte di Villa Andreino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure