Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Ottobre - ore 10.12

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Morti da giorni nella casa chiusa dall'interno

I cadaveri di un uomo e di una donna ritrovati questo pomeriggio a Levanto. Erano in avanzato stato di decomposizione. All'interno della casa nessun segno di violenza, indagano i carabinieri.

LA MACABRA SCOPERTA
Morti da giorni nella casa chiusa dall'interno

Cinque Terre - Val di Vara - Il decesso deve essere avvenuto da giorni, se non addirittura da settimane. L'indizio che ha portato alla macabra scoperta di due corpi in avanzato stato di decomposizione questo pomeriggio a Levanto è stato infatti l'odore. Un tanfo nauseabondo che ha invaso gli stabili vicini e le scale, e che ha spinto i vicini di casa a chiamare i Vigili del fuoco. Sono stati loro a spalancare la porta sull'orrore di due corpi privi di vita su un letto, ancora da identificare.

Toccherà ai carabinieri far luce su un episodio tutto ancora da decifrare, di cui tutto il paese parla in queste ore. L'appartamento dove è stata fatta la macabra scoperto è risultato chiuso dall'interno. I corpi, che sembrano appartenere a un uomo e a una donna, sono stati rimossi perché su di loro si possa svolgere l'autopsia che dovrà chiarire la causa del decesso e presumibilmente anche quando la morte è sopravvenuta. All'interno della casa sono stati prelevati alcuni documenti che potrebbero dare un'identità ai due individui, ma lo stato di cattiva conservazione dei cadaveri non permette un riconoscimenti visivo certo. A un primo sguardo parrebbe in ogni caso trattarsi di due persone anziane, come sono di due persone anziane (lui del 1941 e lei del 1936) i documenti ritrovati dai carabinieri.

Il primo sopralluogo svolto dai carabinieri all'interno dell'appartamento non ha mostrato alcune segno di violenza, né di manomissione. Nessun cassetto aperto, nessun indizio che porti a credere ci possa essere stato un tentativo di furto. Al contempo non sono state individuati coltelli o oggetti contundenti nei pressi delle due salme. Al momento nessuna ipotesi può essere scartata, sarà l'analisi del medico legale - forse la stessa dottoressa Di Capua intervenuta oggi per il primo sopralluogo, ma sarà il pm di turno a decidere - a indirizzare le indagini dei carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News