Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 11 Dicembre - ore 08.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Colpito da infarto, viene salvato dalle manovre di rianimazione dei militi della Croce bianca

è accaduto a Monterosso
Colpito da infarto, viene salvato dalle manovre di rianimazione dei militi della Croce bianca

Cinque Terre - Val di Vara - Erano da poco passate le 12 e la festa in piazza per il 25 aprile dei monterossini stava terminando, quando l'equipaggio presente in Piazza Garibaldi è stato allertato dalla centrale operativa del 118 della Spezia.
In Via Roma, pieno centro storico del paese rivierasco stava andando in scena un dramma: un signore di mezza età, residente e molto conosciuto a Monterosso, si era accasciato al suolo privo di conoscenza lasciando la moglie in preda alla disperazione.
In meno di due minuti i soccorritori sono giunti sul posto e hanno iniziato le manovre di rianimazione constatando che i parametri vitali erano quasi assenti.

Per circa 25 muniti, tanto è passato prima che arrivasse l'auto medica del 118, a turno cinque militi della pubblica assistenza Croce bianca di Monterosso coaudiuvati da un medico locale hanno continuato insistentemente a praticare il massaggio cardiaco tenendo in circolo il sangue nel corpo.
Nel frattempo il medico iniettando una dose di adrenalina tentava il tutto per tutto pur di rianimare il povero uomo steso a terra nel salotto della propria abitazione.

Il massaggio cardiaco effettuato a turno con le lacrime agli occhi dai cinque militi che conoscono molto bene l'uomo ha permesso ad un certo punto di rianimarlo: un piccolo e flebile segno di vita, dato dalla mano dell'uomo che stringeva il dito del soccorritore e dagli occhi aperti che scrutavano la stanza.
Il defibrillatore applicato per diverse volte ha misurato i parametri vitali ma neppure una volta ha liberato la sua scarica per la vita.

La moglie quando ha potuto brevemente abbracciare il marito è scoppiata in un pianto liberatorio coinvolgendo emotivamente i presenti. In paese tutti si conoscono ed in molti si sono fermati sotto l'abitazione in Via Roma a chiedere cosa fosse avvenuto.
Una volta stabilizzato il paziente l'ultimo sforzo è stato quello di portare in barella giù per le ripide scale il malcapitato. Poi l'ambulanza lo ha trasportato sopra il paese in una piazzola dove già Carabinieri e Polizia municipale avevano interrotto il traffico veicolare per consentire all'equipaggio dell'elicottero Pegaso di ripartire velocemente e volare verso l'ospedale della Spezia.

Quattro dei militi intervenuti hanno recentemente superato a pieni voti il corso di abilitazione del 118 al Dae di primo soccorso. "Un 25 aprile bellissimo - commentano i militi - perché, come diceva Padre Giovanni Armeria, a far del bene non si sbaglia mai". "E oggi è festa pure per la famiglia dell'amico che abbiamo soccorso", dice con orgoglio la presidente Michela De Simoni, che oggi festeggia il proprio compleanno con questo regalo del tutto particolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Quanto spenderete per i regali di Natale?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News